Ricerca nel sito: Parola Esatta
Aprile 1998 / Opinioni e Commenti
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

Cara provincia...

Qualche anno fa, tornando a vivere da queste parti dopo molto tempo, sono stato colpito da un paio di cose non collegate fra loro. La prima era il comportamento degli automobilisti: ormai condizionato dal ritmo nevrotico delle grandi città, non capivo perché tutti guidassero così piano e soprattutto perché non si affrettassero a passare quando il semaforo diventava verde. La seconda cosa era la cortesia e la disponibilità del personale degli uffici pubblici: la Posta, il Comune, la Usl, insomma un po' tutti. Persino una breve esperienza (non da detenuto) presso la Casa circondariale di Villa Fastiggi, mi aveva rivelato il lato umano del "pianeta carcere". Gli impiegati mi ascoltavano, spesso cercavano di venirmi incontro, a volte sorridevano. Non ero più abituato ad essere trattato come un cittadino invece che come un importuno di cui liberarsi al più presto con impazienza. Sarà che qui si conoscono un po' tutti, almeno di vista (pensavo fra me), e quindi il rapporto è più personale; sarà che hanno meno fretta; sarà che l'aria è più buona. Comunque mi sembrava di respirare meglio, anche perché andavo in giro in bicicletta e riuscivo a fare in un'ora quello che, in una grande città, mi avrebbe richiesto due giorni di tempo e di fastidio.

A Pesaro avevo vissuto la mia prima giovinezza, legata ai ricordi del mare, della caccia alle ragazze "straniere" (allora molto più generose di quelle locali), di un Liceo Classico con insegnanti straordinari che mi avevano dato una formazione culturale e morale sulla quale sono vissuto di rendita per tutta la vita. Poi ero scappato, in cerca di spazi aperti, alla conquista del mondo. E visto che non ero riuscito a conquistarlo, ho fatto ritorno a casa, inseguendo una vela bianca.

Poco tempo fa una vicenda personale mi ha fatto conoscere dall'interno il mondo sofferente dell'Ospedale civile; e ho ritrovato le stesse impressioni positive del mio rientro. Non ho visto corsie affollate di dannati senza ascolto, non ho visto infermieri cafoni e medici supponenti, non ho visto ambienti degradati. Anche il dolore sembrava più sopportabile. Mio padre è morto in quell'ospedale, qualche settimana fa, in una stanza ordinata e luminosa, curato da medici competenti, assistito da infermiere scrupolose, accudito fino all'ultimo giorno dai volontari dell'AVO: che, come tutte le associazioni del volontariato rappresentano un grande patrimonio morale per la nostra comunità. Mi viene un dubbio. Che questa città, nonostante tutte le cose che non vanno bene, sia migliore, tutto sommato, di quello che pensiamo?

Alberto Angelucci


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



TuttoPesaro  
  Omaggio al nuovo Vescovo
<
  Un tram che si chiama Desiderio
<
  Proverbi pesaresi
<



TuttoFano  
  'I Mesi' di Fabio Tombari: Aprile
<
  Il verde dei 'Verdi'
<
  La terza elementare del 1950 incontra il suo maestro
<
  Fano tra poesia e storia:
La chiesa di San Francesco

<
  Scomparso Marino Piersanti, maestro e artista
<



Nostalgia  
  Ministoria della Piccola Ribalta
<
  La Piazza del Popolo di Pesaro sul filo dei ricordi
<



Opinioni e Commenti  
  Addio Ricci, anarchico felice
<
  Cara provincia...
<
  Euro: la moneta dei cittadini d'Europa
<
  Difesa dei consumatori
<
  Arriva il 'Contowatt' dell'ENEL
<
  A proposito delle stragi del sabato sera
<
  Gli Arcipoliziotti
<
  Titanic: realtà e fantasia
<
  Una domenica a Mondolfo
<
  Buona Pasqua
<



Salute  
  A proposito del metodo Di Bella
<
  Ginnastica aerobica su due ruote
<



TuttoSport  
  Sportivi all'occhiello:
Silvio Grassetti

<
  Pesaro-Rovigno: Vele al vento sulla rotta dei trabaccoli
<



Lettere e Arti  
  Le Favole di Fedro in dialetto pesarese
<
  La Divina Commedia in dialetto pesarese:
Farinata Degli Uberti

<
  Tornerai ogni inverno
<
  L'ora legale
<
  I sentieri della memoria
<
  Aforismi
<
  Poesie
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa