Ricerca nel sito: Parola Esatta
Aprile 2006 / Lettere e Arti
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

Visti da vicino: Tonino Guerra


Un ponte come sogno

C'è stato un tempo in cui le telefonate di Tonino Guerra erano quotidiane. Voleva che gli donassi un ponte. Sì, avete capito bene, proprio un ponte che attraversasse il fiume Marecchia dalle parti di Pietracuta (Comune di San Leo) per unire in una poetica stretta di mano Romagna e Marche.
Una notte, al ritorno da un incontro alla Villa del Balì, lo aveva anche visto, non con gli occhi del poeta o in sogno che poi è lo stesso. Lo aveva visto davvero dalle parti di Montelabbate attraversare il Foglia. Abbandonato ed umile, negletto ed inutile, perché sovrastato da un suo fratello più grande e moderno. Un ponte costruito dopo la guerra che da quelle parti aveva soffiato forte. Travi d'acciaio incrociate ed assi di legno scheggiate. Proprio per questo gli piaceva. Un ponte vissuto con i segni di tutti coloro che lo avevano attraversato, che si erano fermati a riposare, che si erano sporti a guardare le pigre acque del fiume. Sembrava facile e mi lasciai trascinare anch'io dall'entusiasmo. Ottenni tutti i consensi prescritti... salvo quello indispensabile del Sindaco di Montelabbate, tetragono ad ogni preghiera e ad ogni suggestione poetica. La telefonata conclusiva a Tonino fu dura da fare ma egli, con pragmatismo inaspettato, prese atto del diniego e propose “una passerella, almeno una passerella”. Era troppo importante riunire due mondi per farsi fermare dal primo inciampo.
E fu una nuova via crucis. Di nuovo porte aperte ovunque, sorrisi, strette di mano e pacche sulle spalle, ma quando si arrivò all'ingegnere responsabile, ai problemi di sicurezza ed ai relativi costi, furono dolori. La seconda telefonata fu più dura della prima perché fece scattare l'invettiva contro gli ingegneri “nemici della poesia”. Una invettiva senza remissione che neppure le parole: Carlo Emilio Gadda (l'ingegnere letterato N.d.R.) riuscirono a sedare. Di tutto questo lavoro resta solo una traccia in una sua preziosa litografia appesa nel mio studio con la dedica: “Pensando al lungo ponticello che collegherà la Romagna con le Marche”. Averlo deluso mi ha fatto molto soffrire. Aver operato poi per realizzare il suo progetto: “Un Museo per un solo quadro” a Casteldelci e per la realizzazione della bellissima fontana chiocciola di Sant'Agata Feltria ha mitigato solo in parte il mio senso di colpa. Gli sarò poi eternamente grato per avermi consentito di presentare al pubblico i suoi quadri, spaccati di un mondo che è ad un tempo quello della sua e della nostra infanzia incantata ed una denuncia poetica di ogni tentativo di imprigionare la vita: esemplificata nei suoi animali totemici che smarginano dal quadro. Per lui che per tutta la vita ha intereagito con i più grandi registi contemporanei, insuperabili creatori di immagini, disegnare e colorare è naturale come respirare. Per una singolare reticenza ha però riservato la gioia di apprezzare le sue opere soltanto ad un numero ristretto di amici ed estimatori. D'altra parte è noto che vorrebbe fare della sua vita un'opera d'arte dipingendo con i fiori intere vallate, salvando i frutti perduti, invitando amici artisti a dare la raffigurazione del “Dopo cena dell'ultima cena” e magari costruendo un ponte. Quel ponte che io purtroppo non sono riuscito a dargli.

Alberto Berardi

 


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



PrimoPiano  
  I nuovi italiani
<



TuttoPesaro  
  Oratorio per Papa Wojtyla nel primo anniversario della morte
<
  Tre click per il Liberty
<
  Dalle Piramidi alle palle di Gavina
<
  Premio Pasqualon
<
  Controvento
<
  Un ann da cuntadèin
<
  Cruciverba in pesarese
<



Speciale  
  Enel: rinnovo rete elettrica in media tensione
<



TuttoFano  
  Una città insostenibile
<
  Pesce, arance e fantasia…
<



Opinioni e Commenti  
  Giovani, studiate la Fisica!
<
  Quali religioni insegnare a scuola?
<
  Canzone per la libertà
<
  E' meglio eliminare la droga
<
  La visita fiscale
<
  Un aiuto per i disabili
<
  Il barbone
<
  BPA: Finanziamenti per i giovani
<



Società  
  Lezioni di felicità: I rapporti con gli altri
<
  Un team di campioni sostiene l'Africa
<
  La palla nell'anello di pietra
<
  Quando l'enigmistica diventa barzelletta
<
  Soluzione cruciverba
<



TuttoSport  
  Basket: verso i play-off con un Parente in più
<
  Volley: le colibrì prime in Europa
<
  Cento barche da Pesaro a Rovigno
<
  Fano: Il programma della Collemar-athon
<
  Boxe: Ottavio Di Leo, campione d'Italia
<



Lettere e Arti  
  La barca di Tibillo
<
  Visti da vicino: Tonino Guerra
<
  Riz Ortolani, musicista dell'anno
<
  Alberto Mencucci e gli “Ottoni” di Pesaro
<
  Face to Face
<
  I due Betti
<
  Cinema e comunicazione
<
  Il teatro di San Costanzo
<
  Quasimodo e il Vangelo di Giovanni
<
  La lettura di Dante
<
  Il restauro della “Madonna del Latte”
<
  Questioni di lingua
Le forbici e le assise

<
  Vittoria Tesi Tramontini, una cantante molto innamorata
<
  Versi nell'oceano
<
  Segnalazioni editoriali
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa