Ricerca nel sito: Parola Esatta
Aprile 2006 / Speciale
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

Enel: rinnovo rete elettrica in media tensione

L'Enel ha presentato nella Sala consiliare del Comune, alla presenza del Sindaco Luca Ceriscioli, dell'Assessore all'Ambiente Gloriana Gambini, e di Luciano Benini in rappresentanza dell'Arpam, i progetti e la pianificazione dei lavori per il rinnovo e il passaggio della rete in media tensione a 20.000 Volt. Il programma dei lavori per il necessario adeguamento delle cabine primarie di Santa Colomba e Santa Veneranda, sulle quali sono attestate tutte le linee elettriche in MT della città attualmente funzionanti a 10.000 Volt, è stato illustrato da Antonio D'Amato, responsabile del centro alta tensione dell'Enel Emilia-Romagna Marche; e da Ennio Mengucci, responsabile della zona Pesaro e Urbino.
I lavori sulla rete in media tensione mirano a strutturare tutta la componentistica elettrica e meccanica con nuovi materiali e nuove tecnologie per renderli idonei al passaggio dalla tensione di esercizio attuale, che è di 10.000 Volt, a quella di esercizio futura di 20.000 Volt, per uniformarla allo standard già presente nella quasi totalità del territorio della provincia di Pesaro e Urbino. I lavori porteranno notevoli vantaggi per tutta l'utenza collegata in quanto si renderà disponibile più energia in linea con i consumi attuali e per assecondare le attese che sono caratterizzate da trend in crescita; inoltre il rinnovo degli impianti consentirà un ulteriore miglioramento della qualità del servizio e potrà prevenire le temporanee riduzioni di tensione in presenza di sovraccarichi nei prelievi di energia elettrica; tra i benefici oggettivi del rinnovo degli impianti anche una riduzione delle perdite sulla rete di distribuzione con conseguenti effetti positivi sull'ambiente. La nuova componentistica delle linee aeree in media tensione sarà in grado di sopportare meglio le sollecitazioni indotte dall'ambiente e dagli agenti atmosferici come vento, neve, gelo e fulmini.
Per predisporre il passaggio a 20.000 Volt degli impianti elettrici, Enel ricostruirà anche tutta la componentistica elettromeccanica in oltre 30 cabine secondarie, nel corso del 2006, con sostituzione dei vecchi con nuovi trasformatori, apparecchiature che riducono la tensione da 20.000 Volt a 220/380 Volt che è la tensione di utilizzo dell'energia elettrica nelle case e nelle attività artigianali e commerciali. Alla fine dell'anno le cabine secondarie rinnovate e adeguate ai nuovi standard, a Pesaro, saranno così oltre 200. Il radicale rinnovamento della rete elettrica di distribuzione in media tensione nella città di Pesaro rende necessario, inoltre, realizzare importanti interventi di adeguamento nelle due cabine primarie che assicurano l'alimentazione elettrica della città: la cabina primaria di Santa Colomba, situata alla periferia nord della città nei pressi della Fiera, e quella di Santa Veneranda, sita in Via Foschi. Verranno sostituiti i due vecchi trasformatori con macchine più moderne, affidabili ed a ridotto impatto ambientale. Nella cabina di Via Foschi sarà installato temporaneamente, durante l'effettuazione dei lavori progettati, un nuovo trasformatore ausiliario AT/MT, opportunamente schermato, in grado di assicurare alla città una riserva di energia senza la quale eventuali guasti sulla rete di media tensione cittadina potrebbero imporre tempi di disalimentazione significativamente lunghi.
Le aree del Comune che beneficeranno degli impianti rinnovati da Enel in questa fase sono sia nel centro della città ( P.le 1° Maggio, Via Belvedere, Via delle Galigarie, Viale Liberazione, Via del Governatore, Via Lanza, Via Foschi, Via Peschiera, Via F. Baracca, Via Giorgi, Via Petrarca, Via Barsanti, Via Gandhi, Via Curtatone e aree adiacenti ) sia nella periferia come Villa Fastiggi – zona artigianale/industriale (Via Jonni, Via Canonici, Via Fabbreccia, Strada in Sala, Via Montanelli, Via Cangiotti, Via Fastiggi e adiacenti).
Oltre alle comunicazioni dirette ai clienti, gli interessati potranno avere notizie sullo svolgimento dei lavori tramite il numero verde gratuito Enel 803 500 (opzione 1) – nuovo numero Segnalazione Guasti; inoltre la pianificazione dei lavori sarà comunicata al Comune che la metterà a disposizione delle Circoscrizioni presso le quali gli interessati potranno prendere conoscenza del calendario dei lavori che sarà disponibile anche sul sito www.comune.pesaro.it.

L'Arpam: “Dimezzati i campi magnetici”

Negli ultimi anni è via via cresciuta la sensibilità e l'attenzione della popolazione in tema di elettrosmog. Oltre alle antenne radio, tv e cellulari, la gente è preoccupata per la presenza di elettrodotti e cabine elettriche, potenziali fonti di esposizioni ai campi elettromagnetici. Più che al campo elettrico, che solo gli elettrodotti da 380.000 Volt possono generare in maniera significativa, l'attenzione è rivolta al campo magnetico, che dipende dalla quantità di corrente che circola all'interno dei cavi elettrici.  L'ENEL ha presentato un progetto che porterà, in un paio d'anni, tutte le tensioni delle cabine elettriche, e relativi elettrodotti di media tensione, del Comune di Pesaro dagli attuali 10.000 Volt ai 20.000. Ciò produrrà un dimezzamento della corrente circolante, e quindi dei  campi magnetici prodotti. Ciò non potrà che avere benefici effetti sull'esposizione della popolazione. Già attualmente, come dimostrano le continue rilevazioni che l'ARPAM effettua sul territorio, la popolazione del Comune di Pesaro è esposta a molto meno dei 3 microtesla considerati attualmente l'obiettivo di qualità da non superare; questo intervento dell'ENEL consentirà, oltre ad una migliore e più affidabile gestione del servizio elettrico, anche una significativa riduzione dell'esposizione ai campi magnetici. Per qualunque informazione i cittadini possono contattare l'ARPAM al numero 0721-3999564.

Luciano Benini
Responsabile
Servizio Radiazioni/Rumore dell'ARPAM


 
Per risparmiare energia,
usa la testa

Nei giorni scorsi ha fatto tappa ad Ancona lo stand della campagna Enel, promossa con il sostegno dei Ministeri per le Attività Produttive e per dell'Ambiente, con lo scopo di sensibilizzare e informare i cittadini sull'uso intelligente dell'energia elettrica e del gas. E' stato un appuntamento gradito a migliaia di persone, ma solo una su tre di loro ha superato positivamente un facile test proposto con alcune domande su un “gratta e vinci” che consentiva di portare a casa una lampadina a basso consumo, in “classe A”, cioè ad alta efficienza energetica (che dura 8 volte di più e consuma l'80% in meno delle vecchie lampadine ad incandescenza), oltre alla guida pratica “QUANDO USI L'ENERGIA, USA LA TESTA”.
Chi non ha potuto essere ad Ancona potrà avere gratuitamente la guida sul risparmio energetico scaricandola dal sito www.prontoenel.it, cliccando alla voce “sicurezza e risparmio”, dove gli interessati troveranno, oltre a giochi interattivi a tema, informazioni sull'efficienza energetica e sul risparmio. Ecco qualche regola per risparmiare energia:

1. comprare frigo o congelatore, ma anche altri apparecchi elettrici, in “classe A” perché consumano la metà dei modelli in “classe G”;
2. installare il frigo a 10 centimetri dal muro e non mettervi dentro cibi caldi;
3. con la lavatrice scegliere temperature tra i 30 e 60 °C e a pieno carico;
4. lo scaldabagno va acceso solo quando si usa;
5. scegliere forni elettrici di tipo ventilato o a microonde;
6. asciugacapelli: usa temperature e velocità moderate;
7. spegnere sempre le luce e gli apparecchi non utilizzati.

Nella guida Enel è indicato quanti chilovattora consuma mediamente ogni elettrodomestico in un anno:
· asciugacapelli 48
· condizionatore (2 mesi) 500
· congelatore 241
· ferro da stiro 288
· forno 173
· frigorifero 290
· lavabiancheria classe A 240
· lavastoviglie 252
· computer (2 ore al giorno) 132


Inoltre è possibile un ulteriore risparmio, scegliendo la tariffa adatta alle proprie esigenze e al proprio stile di vita. Per conoscere le nuove tariffe Enel basta telefonare al numero verde gratuito 800 900 800 oppure recarsi in uno sportello QuiEnel (che a Pesaro si trova negli uffici del comune di Largo Mamiani) o consultare lo sportello Internet www.prontoenel.it.
Unica condizione per poter usufruire delle nuove tariffe è quella di avere nella propria abitazione il nuovo contatore elettronico Enel, quello bianco, un gioiello della tecnologia italiana che è già nelle case del 90% dei clienti Enel nella provincia di Pesaro e Urbino.


 


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



PrimoPiano  
  I nuovi italiani
<



TuttoPesaro  
  Oratorio per Papa Wojtyla nel primo anniversario della morte
<
  Tre click per il Liberty
<
  Dalle Piramidi alle palle di Gavina
<
  Premio Pasqualon
<
  Controvento
<
  Un ann da cuntadèin
<
  Cruciverba in pesarese
<



Speciale  
  Enel: rinnovo rete elettrica in media tensione
<



TuttoFano  
  Una città insostenibile
<
  Pesce, arance e fantasia…
<



Opinioni e Commenti  
  Giovani, studiate la Fisica!
<
  Quali religioni insegnare a scuola?
<
  Canzone per la libertà
<
  E' meglio eliminare la droga
<
  La visita fiscale
<
  Un aiuto per i disabili
<
  Il barbone
<
  BPA: Finanziamenti per i giovani
<



Società  
  Lezioni di felicità: I rapporti con gli altri
<
  Un team di campioni sostiene l'Africa
<
  La palla nell'anello di pietra
<
  Quando l'enigmistica diventa barzelletta
<
  Soluzione cruciverba
<



TuttoSport  
  Basket: verso i play-off con un Parente in più
<
  Volley: le colibrì prime in Europa
<
  Cento barche da Pesaro a Rovigno
<
  Fano: Il programma della Collemar-athon
<
  Boxe: Ottavio Di Leo, campione d'Italia
<



Lettere e Arti  
  La barca di Tibillo
<
  Visti da vicino: Tonino Guerra
<
  Riz Ortolani, musicista dell'anno
<
  Alberto Mencucci e gli “Ottoni” di Pesaro
<
  Face to Face
<
  I due Betti
<
  Cinema e comunicazione
<
  Il teatro di San Costanzo
<
  Quasimodo e il Vangelo di Giovanni
<
  La lettura di Dante
<
  Il restauro della “Madonna del Latte”
<
  Questioni di lingua
Le forbici e le assise

<
  Vittoria Tesi Tramontini, una cantante molto innamorata
<
  Versi nell'oceano
<
  Segnalazioni editoriali
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa