Ricerca nel sito: Parola Esatta
Febbraio 2000 / Lettere e Arti
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

Scevola Mariotti, un ricordo pesarese

Febbraio 2000

"A Scevola Mariotti: un nome, due amici". Con questa dedica mio padre, risparmiando una copia, donava il suo commento dei Promessi Sposi ai due Mariotti, padre e figlio, omonimi e autori entrambi di un celebre vocabolario: l'uno della lingua francese e l'altro della lingua latina. Questi è il grande filologo classico, il maestro e l'amico che oggi ci ha lasciato. Ricordo l'episodio della dedica, riandando con la mente a ricordi di infanzia degli anni '50. Eravamo nel dopoguerra, e allora nascevano a Pesaro gli Studia Oliveriana, che sanciscono il sodalizio più duraturo fra Scevola e la nostra città.

Un sodalizio durato oltre quaranta anni, e che, soprattutto per la prima serie degli Studia (diretti da Scevola e redatti da Italo Zicari), ha attratto sulla nostra città, sulla sua storia, sul patrimonio della sua biblioteca, sulla unicità delle sue collezioni archeologiche, l'interesse di studiosi di primissimo piano. Era Scevola, loro collega in Accademie italiane e straniere, che mai perdeva l'occasione di sollecitarne l'interessamento allo studio del patrimonio di memorie della sua città. Io stesso, alla fine degli anni '60, collaborai agli Studia, e posso testimoniare che l'acribia con la quale Scevola rivedeva ogni singolo contributo non era inferiore a quella che riversava nelle cure della gloriosissima Rivista di Filologia e di Istruzione Classica che diresse per oltre un quarto di secolo. Fu egli, in quegli anni, che mi spinse a interessarmi al lapidario oliveriano. Fu egli che incoraggiò il mio progetto di riedizione, con commento storico, delle iscrizioni di Pisaurum (portato poi a compimento dalla mia allieva Giovannella Cresci, oggi cattedratica a Venezia).

Gli Studia furono concepiti da Scevola non solo per ospitare contributi antichistici, ma anche per aprirsi a indagini sulla storia culturale letteraria e politica della Pesaro di età medievale e moderna. Impulso che, negli anni '70, lo porterà a progettare e dirigere la monumentale Storia di Pesaro, in più volumi, edita dal Comune e dalla Fondazione della Cassa di Risparmio, ormai quasi completata. Per essa volle che scrivessi il primo pezzo su Pesaro romana, che partiva da alcune conclusioni formulate in un contributo che gli avevo dedicato proprio sugli Studia. Feci del mio meglio per non deluderlo; ma lui certo, se avesse seguito il mio consiglio, avrebbe scritto un contributo molto più ricco. Infatti il rapporto con la sua città non si limitò solo ad essere quello di mirabile organizzatore di studi locali; ma egli fu in proprio un indagatore appassionato, mostrando agli addetti ai lavori come l'indagine filologica possa dettare pagine imperiture anche in ambito di storia locale. Ha scritto così, partendo da un verso di Lucano, un articolo sul Foglia e sulla sua denominazione in età antica rimasto esemplare. Ha riscoperto così, partendo dai codici di Petronio, la fisionomia di Petronio Antigenide; un giovanissimo pesarese che un'antica epigrafe, oggi a Ferrara, ricorda come un vero e proprio ragazzo-prodigio: a dieci anni conosceva, fra molte altre cose, le dottrine di Pitagora, gli insegnamenti di Euclide e i carmi di Omero. I pesaresi lo possono vedere effigiato, fra le glorie locali, in un tondo che gli è dedicato nella "Sala delle Colonne" al Conservatorio Rossini.

Scevola era un affascinante conversatore, e su questi temi mi intrattenni più volte a colloquiare con lui. E queste nostre conversazioni "pesaresi" forse costituivano l'aspetto più segreto di un'amicizia che già rimontava a mio padre, e che poi fu cementata da una comune consuetudine di lavoro in ambito antichistico. Ancora in questi ultimi anni egli ha voluto ospitare sulla sua Rivista di Filologia un mio pezzo di argomento locale sul problema dei bronzi di Cartoceto. Ancora l'altro ieri egli ha voluto tenere a battesimo, in un incontro cittadino, il mio varo di una Storia della provincia di Pesaro-Urbino in età romana che vede la luce proprio in questi giorni (per l'iniziativa di Marcello Di Bella e la cura, soprattutto, del mio giovane collega Ulrico Agnati).

Che altro aggiungere in questo ricordo personale, commissionatomi dal mio vecchio amico Alberto Angelucci? Solo un'osservazione. Se la morte di Scevola Mariotti è stata una perdita irreparabile per la filologia classica e per tutta la cultura antichistica europea, lo è ancora di più per la nostra città. Nessuno, in ambito locale, ne potrà mai uguagliare la statura. Possiamo solo augurarci che chi gli succeda nei molti incarichi cittadini, e in particolare nella presidenza dell'Ente Olivieri, sappia almeno fare propria la sua lezione: si ricordi, cioè, che, a lato della Biblioteca Oliveriana, esiste anche un Museo archeologico, che seppure oggi molto sacrificato, è per importanza di materiali fra i più ricchi dell'Italia romana.

Lorenzo Braccesi

 

 


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



Speciale  
  A proposito del Terzo Millennio
<



TuttoPesaro  
  Parliamo del campo boe
<
  Quel giorno a Pesaro nord
<
  Controvento
<
  Alla riscoperta delle parole dialettali: La baldigara
<



TuttoFano  
  Il falso modernismo colpisce ancora
<
  TuttaFrusaglia
<
  Carnevale 2000
<
  San Michele: il degrado dietro la porta
<
  Il C.B. Club 'E. Mattei' al servizio della città
<



Opinioni e Commenti  
  All'armi, siamo donne!
<
  Hanno detto
<
  Una lettera di Bettino Craxi
<
  Agli angeli del reparto chirurgia
<
  Lettere
<



Salute  
  I pregiudizi fanno ingrassare
<
  Le tristi ragazzine di Fano
<



Società  
  Medico e paziente
<
  I pericoli degli alimenti transgenici
<
  La scommessa del Presidente
<



TuttoSport  
  Sportivi all'occhiello:
Ansaldo Furiassi

<
  'Metallurgica Calvi - Magic' buona prestazione a Key West
<



Consumatori  
  Consumare in modo sano
<
  Telecom: L'elenco telefonico
<
  Nessuna paura a globalizzare
<
  Il Caso: Il posto in piedi
<
  Banche e Assicurazioni
<
  Brevi
<



Lettere e Arti  
  Scevola Mariotti, un ricordo pesarese
<
  La scomparsa di Valerio Volpini
<
  Commenti a caldo
<
  Celebrato Terenzio Mamiani nel bicentenario della nascita
<
  I 'matti' di Rio Salso
<
  Intervista con i 'Nadir'
<
  Edgardo Travaglini espone a Bologna
<
  Movimenti musicali: Garibaldi in Inghilterra
<
  Aforismi
<
  Segnalazioni editoriali
<
  Poesie
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa