Ricerca nel sito: Parola Esatta
Febbraio 2001 / Lettere e Arti
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

Il miracolo della mela
Fantacronaca del 2001
Erano passati duemila anni ed era tempo di bilanci. Fu così che il rappresentante del Bene supremo, animato da divina sportività, invitò l'esponente del Male ad un millenario incontro. Dopo i convenevoli di rito, tipo come te la passi e cosa hai fatto in questi due millenni, i due arrivarono al punto: c'era troppa confusione. Il Bene ed il Male si mescolavano così naturalmente che sulla Terra nessuno capiva più nulla: rappresentanti del maligno diventavano benefattori, esponenti della chiesa si alleavano con malfattori, i quali, travolti per loro stessa indole dalla propria ambiguità si comportavano in maniera opposta da quello che ci si aspettava da loro, e quindi si coalizzavano con i propri avversari, che, anch'essi doppiogiochisti, non sapevano più da che parte stare. Un vero casino. Per quanto fosse chiaro che le responsabilità pesavano da ambo le parti, i Due provarono inizialmente a lanciare la colpa sul rivale. Satana, che ancora non l'aveva mandata giù dalla conversione di San Paolo, rinfacciò al Signore che l'idea di un Papa polacco per far cadere il comunismo era scorretta, come la concessione di farlo vivere alcuni anni oltre il previsto per permettergli di celebrare il Giubileo. Il Signore dal canto suo accusò l'antagonista di gioco scorretto con la trovata dei preti pedofili e con l'intervento in politica. Ma dopo qualche tempo di questa sterile scaramuccia, il Signore si illuminò d'angelica genialità e sussurrò un'idea al diabolico orecchio che rispose con un malefico ghigno di approvazione. Fu così che si accordarono per la creazione di un'area in cui la presenza del Male e del Bene fosse rigidamente chiara e delimitata, area scevra da confusioni di sorta. Scelsero un bel luogo rurale, tracciarono di accordo il confine, e tutti soddisfatti se ne andarono, paghi del loro operato. Di là il Male, di qua il Bene. Dove la terra di là diventò secca ed ispida, torturata da pori e crepe, di qua era dolce e vellutata, giaciglio di animali e nutrice di sementi. Dove di là nascevano irti sterpaglie che si contendevano il terreno a colpi di foglie aghiformi, funghi venefici, salici piagnucolanti infestati da termiti, di qua un prato inglese sorgeva spontaneamente, intramezzato da fiori delicatamente colorati che offrivano nettare ad api non troppo avide. Al centro del prato vi era un bosco. Ma dove di là acacie e silvantropi si contorcevano competendo sulla lunghezza delle spine, di qua rigogliose chiome di alberi fioriti si dipanavano delicatamente per far filtrare il sole al sottobosco. Dove di là gli stecchi rinsecchiti e le liane esanimi diventavano trappole naturali per ratti famelici infestati da pulci veicolanti batteri, di qua il muschio odoroso forniva albergo a ghiri sereni e scoiattoli amoreggianti. Al centro del bosco, proprio sul confine, vi era un albero. Ma dove di là i rami ossuti stritolavano le gemme di aghifoglie, e la corteccia secerneva una resina bavosa e maleodorante, di qua le delicate fronde rigoglivano di fiori profumati. Al centro dell'albero, vi era un ramo. Sul ramo nacque una mela identica in ogni sua parte, di là e di qua.

Raniero Bastianelli


 
 
 
 
Fattinostri  
  Hanno detto
<
  Lotto
<
  Abbonamenti
<
  Dove si trova
<
  Come si collabora
<
  
<



TuttoPesaro  
  Pesaro, la storia infinita della Darsena
<
  Furto milionario all'Osteria della Posta
<
  El giorne d'San Valenten
<
  Ciao, Madre Flora
<
  Alla riscoperta delle parole dialettali
<
  Il sogno dentro
<
  Un'idea giovane a Piazza Redi
<



TuttoFano  
  Salvare il verde per vivere meglio
<
  Emilio Antonioni, pittore di Fano
<
  Dal manganell al... rìcin?
<



Opinioni e Commenti  
  I disoccupati volontari
<
  Il posto comodo
<
  Diario dal carcere:
Le bollicine nel cielo

<
  Le Società Operaie
<
  La prima Messa di Pasqua
<
  Curiosando per la provincia
<



Speciale  
  Il 'Pianeta Immigrazione'
<
  Il muratore peruviano
<
  Una marocchina di successo
<
  No alle divisioni
<



Salute  
  Le vene varicose:
La terapia medica e chirurgica

<



Società  
  Viva la ciccia col pomodoro
<
  Medico e paziente
<



Consumatori  
  L'eterna giovinezza
<
  La pubblicità ingannevole
<
  L'auto a tre cilindri
<
  Banche e Assicurazioni
<
  Brevi
<



Amici Nostri  
  Animali come oggetti
<
  Elogio della tigre
<
  El mi chen
<
  A Kitty
<
  Arriva il taxi per cani e gatti
<



Lettere e Arti  
  Il libro dei fessi
<
  Segnalazioni editoriali
<
  Le compagne dei geni
<
  La magia dei Carmina Burana
<
  Lo squillo di Marcellina Lotti
<
  Viaggiando con Fabio Tombari
<
  Il miracolo della mela
<
  I bronzi sofferenti di Claudio Cesarini
<
  Ti racconto... una poesia
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa