Ricerca nel sito: Parola Esatta
Febbraio 2003 / TuttoFano
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

Giulietta e Romeo al Teatro della Fortuna


Grandi interpreti per “Giulietta e Romeo"

L'aver riallestito a Fano al Teatro della Fortuna “Giulietta e Romeo” (il balletto liberamente ispirato alla tragedia di Shakespeare, che si avvale della coreografia di Fabrizio Monteverde sulle musiche di Sergej Prokofiev) ha fatto sì che il cast della compagnia teatrale, soggiornasse diversi giorni nella nostra città. Invitata dagli operatori del Teatro Stabile in Rete (Ente promotore dello spettacolo) ho avuto il piacere di partecipare ad un incontro informale con gli artisti, e devo ammettere che è stato coinvolgente conoscerli e lasciarsi contagiare dal clima di affiatamento e amicizia che si avvertiva stando accanto a loro.
Al Romeo del balletto, ovvero Raffaele Paganini, ho chiesto quale influenza abbia avuto la sua famiglia nell'intraprendere questa attività, e lui sorridendo ha spiegato che da piccolo non voleva assolutamente avvicinarsi alla danza, perché provenendo da una famiglia circense, con padre ballerino e madre cantante lirica, insieme ai fratelli era “costretto” a stare ore nei teatri e la costrizione aveva come effetto il rifiuto. A 14 anni il padre lo obbligò ad iscriversi alla scuola di ballo e da allora cambiò idea. “La danza ha in sé una dura disciplina, ed ora so che quella disciplina ha contribuito alla mia formazione” ha ammesso. Con semplicità ha parlato poi del suo personaggio: “L'ho affrontato senza l'incoscienza che avevo quando ero più giovane. Tra tutti i Romeo che ho interpretato, questo mi è sembrato il più complicato, ma ciò è dovuto al fatto che più si matura e più aumenta la consapevolezza di ciò che si fa. Ho cercato di capirne il carattere, la timidezza, a costo di frenare i miei istinti”.
Quanto a Monica Perego, tornata in Italia dopo essere stata dodici anni a Londra ed aver danzato le più importanti opere, anche lei racconta di aver interpretato molte Giuliette facendole risultare ogni volta diverse; però questa si distingue dalle altre per quanto è forte e intenzionata a non farsi sottomettere. Una Giulietta tenace dunque, tanto da ribaltare il titolo, anche se ciò non le servirà a cambiare la sua sorte.
Sono presenti anche Walter Zappolini, vice presidente dell'Ente Nazionale del Balletto - Balletto di Roma che ha prodotto la rappresentazione, e la direttrice artistica Cristina Bozzolini, due personalità meno visibili agli occhi del pubblico, ma fondamentali per la messinscena.
E' Cristina, già prima ballerina del Maggio Musicale Fiorentino nonché anima di quello che era il "Balletto di Toscana", a sottolineare come la danza in Italia non stia passando un bel momento, per cui molti operatori del settore si vedono costretti a scegliere gli eventi che assicurano maggiore commerciabilità. “Chi riesce ad affermarsi sono quelli che non ne fanno solo un fatto commerciale, ma mirano al risultato artistico, e la nostra Compagnia ha fatto questo, perciò otteniamo consensi e risultati”.
Il Maestro Zappolini racconta invece di quando ricopriva l'incarico di direttore del Teatro dell'Opera e Raffaele Paganini era un suo allievo; lo fa esaltandone le capacità comunicative che gli hanno permesso di conquistare i pubblici e non esita a definirlo uno tra i più grandi ballerini del mondo.
Tutti concordi nell'affermare quanto sia importante l'armonia che lega il gruppo, compresi i giovani ballerini, presenti anch'essi a questo gratificante incontro, e quanto lo spettacolo sia opera dell'intera Compagnia, nessuno escluso. Molti sono stati i complimenti per il Teatro della Fortuna, definito bellissimo e straordinario. A renderlo ancor più invitante è il nome - hanno confidato gli artisti - speranzosi in una sua effettiva emanazione di fortuna.

Mariella Polverari


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<
  10 cent per l'ANT
<



PrimoPiano  
  Politici allo Specchio: Palmiro Ucchielli
<



TuttoPesaro  
  L'omaggio dei pesaresi a Ciclòn
<
  Il silenzio del Comune
<
  Ridateci le vecchie targhe stradali
<
  Il mercato e la Polveriera
<
  La stazion dle corier
<



TuttoFano  
  Carnevale: un messaggio di vita
<
  Giulietta e Romeo al Teatro della Fortuna
<
  Il centro naturalistico di casa Archilei
<



Opinioni e Commenti  
  Gli scatti d'autore di Luce Genga
<
  Shoah: il giorno della memoria
<
  Il rientro in Italia degli eredi Savoia
<
  La Regione Marche e il Minculpop
<
  L'uomo tiranno contro gli animali
<
  Pensieri in libertà
<
  Hanno detto
<



Salute  
  Liposuzione e liposcultura
<
  Insonnia: le notti bianche
<
  Le polluzioni notturne
<
  I consigli del dottor Pincus
<



Amore  
  Caro amore ti scrivo...
<
  I neuroni
<
  Un amore in Bretagna
<
  Poesie
<



Consumatori  
  E la gente sta a guardare
<
  Attenzione alle erbe medicinali
<
  Il Caso: L'airbag difettoso
<
  Banche e Assicurazioni
<
  Brevi
<



TuttoSport  
  Ricordo di Angelo Romani
<



Lettere e Arti  
  “La Sacra Famiglia” di Francesco Mancini per la Fondazione Carifano
<
  Personaggi allo Specchio
<
  Il MarAmor di Omiccioli
<
  I Cantarini trafugati
<
  Piccola Ribalta: Omaggio a Claudia Gardenghi
<
  Cronache dal passato: Vetri e cristalli pregiati a Pesaro
<
  Marcello Sparaventi: mostra fotografica
<
  Giovanni Pierpaoli, un pittore, un eclettico (1833-1911)
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa