Ricerca nel sito: Parola Esatta
Febbraio 2009 / Società
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

Comunione e divorziati (2)

Rispondo alla domanda della signora Giannina Gregori, posta nel numero di gennaio de "Lo Specchio della città".
Con tutto il rispetto che porto a lei e ai suoi amici (che, tra l'altro, non conosco), non credo si possa affermare che la signora Rita ed il suo convivente siano persone "molto religiose"; se con questo termine si allude alla religione cattolica. Per abbracciare una religione bisogna conoscerla ed accettarla: se per il cattolicesimo un divorziato (che, in più, si riaccompagna!) è un peccatore, dobbiamo rispettare questo modo di vedere, soprattutto perché nessuno ci costringe ad essere o a rimanere cattolici. E' ora di renderci conto che non si può continuare ad arrogarsi il titolo di cattolici, comportandosi ognuno a modo proprio, solo perché – magari – si ha un senso del divino oppure perché si prega e si va a messa!
Mi sorprende dover constatare che miriadi di persone non conoscono punti cruciali, basilari, su cui si fonda la religione che hanno scelto, e continuano a dirsi appartenenti a quella Chiesa. Mi dispiace che le stesse autorità ecclesiastiche non intervengano energicamente e tempestivamente a chiarire tanta confusione. Che cosa pensare? Che oggi non sia più tempo del "poco ma buono"? Che conti il numero, anziché la qualità? Che sull'ignoranza si regni meglio? Che il "fai da te" (anche in religione) sia comodo e redditizio? Solo così, cara signora Giannina, forse si potrebbe spiegare l'altro obbrobrio a cui lei si riferisce (quello della comunione ai delinquenti) e che mi permetto di suggerirle di non mettere in relazione alla situazione dei suoi amici. La bontà dei nostri comportamenti non si misura sulla cattiva qualità di quelli degli altri ma su ciò che, in coscienza, è giusto. Per migliorare dobbiamo guardare in alto, non in basso. Cerchiamo, piuttosto, di credere alla buona fede di coloro che li avvicinano e che hanno responsabilità in proposito.

Regina Taccone

Cosa dice il catechismo

Un anonimo interlocutore (Joant) ci segnala questa pagina del Catechismo della Chiesa cattolica.

1650 Oggi, in molti paesi, sono numerosi i cattolici che ricorrono al divorzio secondo le leggi civili e che contraggono civilmente una nuova unione. La Chiesa sostiene, per fedeltà alla parola di Gesù Cristo (“Chi ripudia la propria moglie e ne sposa un'altra, commette adulterio contro di lei; se la donna ripudia il marito e ne sposa un altro, commette adulterio”: Mc 10,11-12), che non può riconoscere come valida una nuova unione, se era valido il primo matrimonio. Se i divorziati si sono risposati civilmente, essi si trovano in una situazione che oggettivamente contrasta con la Legge di Dio. Perciò essi non possono accedere alla Comunione eucaristica, per tutto il tempo che perdura tale situazione. Per lo stesso motivo non possono esercitare certe responsabilità ecclesiali. La riconciliazione mediante il sacramento della Penitenza non può essere accordata se non a coloro che si sono pentiti di aver violato il segno dell'Alleanza e della fedeltà a Cristo, e si sono impegnati a vivere in una completa continenza.

1651 Nei confronti dei cristiani che vivono in questa situazione e che spesso conservano la fede e desiderano educare cristianamente i loro figli, i sacerdoti e tutta la comunità devono dare prova di una attenta sollecitudine affinché essi non si considerino come separati dalla Chiesa, alla vita della quale possono e devono partecipare in quanto battezzati: “Siano esortati ad ascoltare la Parola di Dio, a frequentare il Sacrificio della Messa, a perseverare nella preghiera, a dare incremento alle opere di carità e alle iniziative della comunità in favore della giustizia, a educare i figli nella fede cristiana, a coltivare lo spirito e le opere di penitenza, per implorare così, di giorno in giorno, la grazia di Dio”


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



Primo Piano  
  Istituzioni allo Specchio: la Guardia di Finanza
<



TuttoPesaro  
  La protezione civile? C'è!
<
  Ricordo di Paolo Albini Ricciòli
<
  La scomparsa di Anna Panicali
<
  Pesaro Su e Giù
<
  Anagrammi di illustri pesaresi
<
  L'angolo di Nic
<
  Un cippo in memoria di Fulvio Sbarretti
<
  Per ricordare
<
  Viva la navetta!
<



TuttoFano  
  La zona sportiva dei miei sogni
<
  Cianfrusaglia 2009
<
  Corso di giornalismo al Circolo Bianchini
<
  Mostra fotografica “Piacere e dolore”
<



Opinioni e Commenti  
  I novant'anni di Giulio Andreotti
<
  Gli italiani in Etiopia: la guerra e la morale
<
  La dignità della persona
<
  Eluana: una foglia d'inverno
<
  Le giornate della memoria
<
  La Chiesa e i governanti
<
  La Regione e i cinghiali
<
  Ciclomotoristi, ciclisti e pedoni
<
  La violenza contro le donne
<
  Per le piccole imprese più difficile l'accesso al credito
<



Società  
  Comunione e divorziati (2)
<
  Lo scialo dell'applauso
<
  Complimenti coniugali
<
  Il numero 17
<
  Cani in albergo
<
  Massime americane
<



Salute  
  Ipertensione Arteriosa
<



TuttoSport  
  I due Minelli del basket
<
  Scavolini-Spar: Grandine e sole
<
  Volley rosa: Primato e fuga solitaria
<
  Tiro a segno. Cardinali campione regionale
<
  La passione di Roberto Tombesi
<



Lettere e Arti  
  La libertà di Carmen
<
  Visti da vicino: Carmelo Bene
<
  Il cittadino Glauco Mauri
<
  Ascoltare la musica
<
  La band Volver
<
  Novitango in Argentina
<
  Il cappotto
<
  A scuola negli anni '30
<
  Artisti in Mostra: Claudio Benoffi
<
  I 'frammenti' di Antidio Rossi
<
  Poesie
<
  Segnalazioni editoriali
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa