Ricerca nel sito: Parola Esatta
Febbraio 2010 / Opinioni e Commenti
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

Le cipolle di Urbania

Anche per il 2010, la previsione del tempo dell’intero anno verrà sentenziata dalle cipolle di Urbania. Nella notte fra il 24 e il 25 gennaio, una signora di Urbania ha messo dodici spicchi di cipolla sul davanzale di una finestra che guarda ad Oriente, cospargendoli di sale. La magica signora durantina ha interpretato la previsione del tempo per i singoli mesi dell’anno in rapporto al modo in cui il sale si è sciolto nei singoli spicchi. Lo scorso anno non è stata molto brava; ma, si sa, l’interpretazione dei responsi non è un’arte facile! Aveva previsto, per esempio, che lo scorso mese di dicembre sarebbe stato molto freddo ed invece ricorderete che in quei trentuno giorni abbiamo potuto sperimentare tutte e quattro le stagioni. Nel giro di pochi giorni si è infatti passati  dai –4,7 gradi ai +20,5 gradi di Natale. Le cipolle, poi, avevano annunciato tanta acqua in estate ed invece non ha quasi mai piovuto anche se, in agosto, abbiamo avuto serate particolarmente fredde.
La credenza popolare legata a questo rito è, nella zona di Urbania, molto forte. Secondo gli agricoltori del posto, durante la notte speciale di san Paolo di Tarso, detto dei segni (fra il 24 e il 25 gennaio appunto …) è possibile prevedere le condizioni del tempo per tutto l’anno, cosa che non è ancora possibile con i potenti strumenti meteorologici satellitari. Gli agricoltori stessi definiscono questo rito: calende. In altre zone d’Italia, invece delle cipolle, si usano gusci di noce nei quali viene messo un pizzico di sale (sempre!). Sembra che questa credenza abbia origine in epoca pagana e che, oltre al tempo meteorologico, possa prevedere carestie o abbondanze, guerra o pace fra i popoli ed altro ancora.
Proprio in coincidenza con il boom degli oroscopi che caratterizza l’inizio di ogni anno nuovo, Papa Benedetto XVI ha invitato i fedeli a non affidarsi alle previsioni, di qualsiasi natura. Ha invece orientato a coltivare la speranza in Dio. Vero è che si sono radicate, in buona parte della popolazione, credenze nei pronostici di maghi ed astrologi che delineano il nostro futuro. Diversi canali televisivi, giornali e riviste giocano quotidianamente con la credulità e la superstizione delle persone più vulnerabili. Troppe persone si illudono di conoscere il proprio futuro attraverso oroscopi e varie forme di magia. Tornando al tema delle cipolle di Urbania, c’è un antico proverbio popolare che dice: “Delle calende non me ne curo purché a San Paolo non faccia scuro”. Questo proverbio amalgama un aspetto sacro, come la festività di san Paolo di Tarso, con il rito magico delle calende. Poiché appartengo alla schiera dei non creduloni, anche a me piace affidarmi alla speranza. Per questo auguro, per l’anno che è iniziato, le previsioni che seguono. Un fine inverno ed una primavera freddi e nevosi per gli appassionati dello sci e, contemporaneamente, un inverno ed una primavera dolci e miti per gli amanti del motociclismo. Quindi un’estate ed un autunno piovosi per i cercatori di funghi e, allo stesso tempo, un’estate ed un autunno solari per i frequentatori del mare. Il clima per l’inizio del prossimo inverno lo lascio alla Provvidenza.

Stefano Giampaoli


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



Elezioni  
  Pubblicità elettorale. Molti sono i chiamati, pochi gli eletti
<



Primo Piano  
  L’amore diverso
<



Tutto Pesaro  
  Salvate le librerie!
<
  Gli anziani soli
<
  Il mio girasole
<
  Laboratorio di cinematografia a Villa San Martino
<
  L'angolo di Nic
<
  L'Inno di Mameli
<
  Vecchia Pesaro. La casa del bottone
<
  Era nata in un capanno
<
  Cingalesi a Pesaro
<
  Il gelicidio
<



Tutto Fano  
  Hermes Valentini: Cinquant’anni di carri
<
  'En c'ho più un baoc'
<



Opinioni e Commenti  
  Nucleare, eolico o fotovoltaico? (2)
<
  La Candelora
<
  Il benessere dello scazzone
<
  Le cipolle di Urbania
<
  La galassia dei funghi
<
  Confartigianato: 'Più stanziamenti per Artigiancassa'
<



Storia  
  Pillole di storia. La guerra di Corea
<
  Le arti di seduzione della contessa di Castiglione
<
  La Giornata della Memoria
<



Salute  
  La tossina botulinica per paralizzare le rughe
<
  Vitamine 'fai da te'
<
  Hanno Detto
<



Società  
  Un racconto di Paolo Coelho
<
  Il grattacielo
<
  La zitella
<
  I menù di Leone Pantaleoni
<
  Tutto sport
<
  Voci su Internet. Il panino al prosciutto
<



Tutto Sport  
  Scavolini-Spar. Sotto la neve pane
<
  Volley rosa. La maratona vincente
<



Lettere e Arti  
  Il conte Camillo Leonardi, medico e astrologo
<
  A Pesaro il ritratto di Guido Reni dipinto da Simone Cantarini
<
  Etimologie curiose. Polipi e pigiami
<
  Le storie di “Baffon” raccolte da Adalgiso Ricci
<
  A Palazzo Montani Antaldi il Forziere di Gentiletti
<
  Pesaro Photo Festival 2010
<
  Poesie
<
  Questioni di lingua. Tessere le fila della congiura
<
  Segnalazioni editoriali
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa