Ricerca nel sito: Parola Esatta
Gennaio 2001 / Opinioni e Commenti
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

La frequenza 'Radio Piacere'

La vita è un po' come fare un viaggio in moto o in automobile o in treno: tu sei seduto comodo, sei fermo e il paesaggio scorre intorno a te. Tu non fai niente... ti godi il viaggio. Ogni tanto guardi a destra, ogni tanto a sinistra, ascolti i vari suoni, annusi gli odori... non hai nulla da fare se non scegliere una direzione: verso il piacere o verso il dolore. Le direzioni sono solo due: dolore o piacere. Le indicazioni che trovi lungo il viaggio sono chiare: sta a te scegliere.
L'esistenza, è tutto ciò che esiste ed è qualcosa di estremamente abbondante: migliaia di specie diverse di esseri viventi, centinaia di migliaia di stelle, più la conoscenza e coscienza umana si espandono più scoprono altre realtà, altre forme di vita. Sembra essere qualcosa di enorme, di infinito. E' come un immenso oceano. Sta a noi decidere quanta abbondanza riceverne, non è questione di quantità disponibile (è praticamente infinita) è questione di quanto ci permettiamo di ricevere, di quanto è grande il contenitore per raccogliere questa abbondanza. Per l'oceano infatti non fa differenza alcuna se raccogli acqua con un cucchiaio o con un secchio. Per l'oceano non fa nessuna differenza, è inesauribile. Per la nostra vita invece può fare una certa differenza. La domanda è: sto raccogliendo con un cucchiaio o con un secchio? Spesso abbiamo in mano un piccolo cucchiaino e abbiamo l'impressione che la vita ha ben poco da offrirci. Non è così; è il contenitore che è piccolo. Con un cucchiaino possiamo solo bere a piccoli sorsi ma se usiamo una grande coppa possiamo bere d'un fiato per un tempo lunghissimo, per tutta la durata della nostra vita. L'esistenza è infinita, ed è assolutamente benevola nei nostri confronti perché ne facciamo parte, siamo parte di essa, quando noi ne beviamo” nulla va perso o consumato è solo trasformato e rigenerato all'infinito. Ma non ti accorgi che esiste un'onda di piacere ovunque? Esiste come un'onda di una radio... ad una certa frequenza la trovi, la devi solo cercare. Provi piacere quando guidi la macchina? Quando cucini? Quando lavori? Quando respiri? Se trovi la frequenza di radio piacere puoi rilassarti ovunque tu sia, qualsiasi cosa tu stia facendo; sarà un viaggio bellissimo. Come si trova la frequenza ? E' semplice. Rilassati un pochino non occorre che ti rilassi totalmente basta solo pochissimo (99% teso 1% rilassato va più che bene, se non riesci neanche all'1% non succede niente, puoi rilassarti e... tentare in un altro momento). Poi fatti questa domanda: dov'è il mio piacere in quello che sto facendo, osservando, ascoltando? Può darsi che all'inizio la tua mente faccia fatica a trovarlo. Talvolta si può rifiutare. Oppure mandarti segnali confusi, tu continua a fare la stessa domanda: dov'è il piacere, dov'è la perfezione, dov'è la bellezza per me in questo momento? Presto scoprirai la frequenza del piacere. Una volta trovata, se la perdi, è facile ritrovarla. E' ogni volta più facile. E' normale che all'inizio la perdi, non preoccuparti, rilassati, perché sarà sempre più facile ritrovarla.
Questa onda esiste ovunque in questo pianeta, è fatta di piacere e perfezione; la puoi riconoscere subito. La “frequenza piacere” è reale, come l'altra, quella su cui di solito siamo sintonizzati (di dolore) che è prodotta dalla inesatta e limitata interpretazione della mente che filtra la realtà che ci circonda attraverso i condizionamenti, i dogmi che ci sono stati insegnati. Non cercare questa frequenza direttamente, non sforzarti di agire in alcun modo con la mente; tu dille di cercarti il piacere : sarà come un virus: la mente lo accetterà perché gli sembrerà nient'altro che qualcos'altro da cercare, qualcos'altro di “mancante” e quindi non farà difficoltà, non farà opposizione è qualcosa che ha sempre fatto... ma improvvisamente ti troverai in un'altra dimensione. Una dimensione fatta di incredibile rilassamento, fiducia, amore. Una dimensione fatta di silenzio pulsante. Il piacere, ti accorgerai allora, è solo una porta di entrata in un'altra dimensione. E' solo un mezzo, uno strumento, un trucco per la mente, per entrare nella vita reale.

Marco Rombolini


 
 
 
 
Fattinostri  
  Hanno detto
<
  Lotto
<
  Dove si trova
<
  Come si collabora
<



TuttoPesaro  
  Amarcord
<
  Controvento
<
  L'assurdo campanilismo
tra Pesaro e Fano

<
  La Sfera Grande
<
  La mitica Barbieria Pierucci
<



TuttoFano  
  'Na botta d'cont
<
  La GDM Sant'Orso
<
  La vera storia della Battaglia del Metauro
<



Opinioni e Commenti  
  Perché il pollo ha attraversato
la strada?

<
  Tecnologia e autoritarismo?
<
  I luoghi comuni
non aiutano a capire

<
  Commenti dei lettori
allo 'SpecialeImmigrati'

<
  La frequenza 'Radio Piacere'
<
  Un grande amministratore
della nostra Provincia

<
  Pagine di storia
da non dimenticare

<
  La Società Operaia di Mutuo Soccorso
<
  Cronache del Terzo Millennio
<



Speciale  
  31 dicembre 1900 - 1 gennaio 1901
<
  Quel ch'a vlem da l'an nov
<
  Il calendario dei Carabinieri
<
  Carabinieri e insegnanti
<
  Letterina di Natale
<



Salute  
  Le vene varicose
<
  La crisi della coppia
<



Società  
  Quando eravamo povera gente
<
  La barzelletta
<
  Viva la pappa col pomodoro
ovvero: confessioni di un vegetariano

<
  L'impronta ecologica
<



Consumatori  
  La cultura del 2001
<
  Vacanze in multiproprietà
<
  Il Caso: Il riscatto della polizza
<
  Banche e Assicurazioni
<
  Brevi
<



Lettere e Arti  
  La Croce di Sguanci
<
  I grandi pittori di Fano
nel secondo Novecento

<
  Mostra 'Ceramisti a Pesaro'
<
  Cronache familiari
<
  Segnalazioni editoriali
<
  Camminando con Fabio Tombari
<
  Poesie
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa