Ricerca nel sito: Parola Esatta
Gennaio 2004 / Lettere e Arti
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

Arte contemporanea al ‘Conventino'

Il Centro per l'Arte Contemporanea “Il Conventino” prende il nome dal cinquecentesco Convento dei Servi di Maria di Monteciccardo. Il centro è l'unico museo permanente di arte contemporanea, presente nella provincia di Pesaro e Urbino. Inoltre unisce allo spazio espositivo anche un esclusivo punto di ristoro, sito nelle cantine dell'ex convento.
Il Comune di Monteciccardo ha dato vita, più che ad un museo, a un vero e proprio laboratorio culturale della creatività, lasciando spazio all'arte, al pensiero, alla sperimentazione, il tutto immerso nella quiete insolita e magica del verde delle colline marchigiane. Nelle quattro sale intorno al chiostro e nello spazio aperto di esso sono esposte le opere d'arte della collezione permanente; mentre nelle sei sale del piano superiore si incontrano le opere d'arte che fanno capo alle mostre estemporanee che si susseguiranno. Lo spazio esterno è scandito da sculture di grandi dimensioni che mettono in relazione interno ed esterno, artificio e natura. La magnifica chiesa attigua offre ai visitatori la possibilità di ammirare installazioni e sculture d'avanguardia di giovani artisti. Presto “Il Conventino”, terminerà anche i lavori di ultimazione di un bed&breakfast, le cui stanze si caratterizzeranno per interventi d'arte e ospiteranno anche alcuni artisti internazionali che saranno invitati a realizzare progetti d'arte per il museo.
Il Museo, nasce dalle opere donate negli anni Novanta dagli artisti che parteciparono alle diverse edizioni di una rassegna d'arte d'avanguardia denominata “Borderline”, realizzata e sostenuta dal Comune di Monteciccardo. Dal successo di quella rassegna, che registrò l'interesse della critica internazionale e di numerosi artisti, nacque, grazie alle numerose donazioni, una vera e propria collezione d'arte contemporanea. Nel tempo, altri artisti hanno donato le loro opere aumentando di fatto la consistenza qualitativa e quantitativa della collezione a circa un centinaio di pezzi. Le opere, sono state così catalogate e raccolte in una prima pubblicazione a cui in futuro se ne aggiungeranno altre, atte a documentare negli anni le nuove acquisizioni. Le opere esposte nelle sale poste al pianterreno e in parte al piano superiore del Conventino, rappresentano uno spaccato completo di ciò che ha caratterizzato la ricerca artistica degli ultimi due decenni del secolo scorso. Un nutrito nucleo di sculture, pitture, installazioni, disegni rappresentano l'anima eclettica e modernissima di questa importante collezione. Il Museo curato e diretto da Roberta Ridolfi, critica d'arte e giornalista, presenta opere di giovani artisti insieme ad opere di maestri ormai storicizzati, tra cui Mattiacci, Nagasawa, Icaro, Cassar, Giorgi, Nobili, Contreras, Velocci, Conenna, Costa, Delle Rose, Dall'Osso, Antonelli, Gaggia, Bove, Troncone, Mheler, Beranek, Solajero, Fontanesi, Gallo, Roselli, Gamberini, D'Accini, Carletti, Giorgi. Il Museo sarà visitabile dal giovedì al sabato e su prenotazione chiamando il Comune di Monteciccardo ai numeri 0721 910189- 9101586- 910190.
Col Museo è stata inaugurata una mostra di Davide Dall'Osso, giovane scultore pesarese. La mostra è costituita da un piccolo nucleo di lavori di medie e grandi dimensioni, realizzate dall'artista intrecciando a mano migliaia di fili di ferro e rame. Le opere di Dall'Osso sono di natura iconica, per lo più ispirate ad un mondo fantastico-mitologico, che lo scultore usa come veicoli di relazione interiore tra storia e contemporaneità.


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto: un terno di Origene
<
  Redazione
<
  Hanno detto
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



PrimoPiano  
  Politici allo Specchio:
Oriano Giovanelli e
Cesare Carnaroli

<
  Italia dei Valori
<
  La Lista ‘Uniti per Fano'
<
  La tribuna politica dello ‘Specchio della città'
<



TuttoPesaro  
  Dimenticato il tuffo del Gatto
<
  “Per chi suona il campanello”
<
  Il “vigile”Alberto Sordi
<
  Un concorso di ceramica
<
  La pubblicità TV
<



TuttoFano  
  L'esperienza di una ragazza fanese di ritorno dallo Zambia
<
  Il sogno del Parco
<
  Sergio Carboni a Cuba
<



Opinioni e Commenti  
  Alla scoperta degli antichi lavatoi
<
  L'accompagnamento per i ciechi
<
  Laboratori di lettura per tutte le età
<
  Professioni allo Specchio - Il Pasticciere
<



Salute  
  L'abbuffata del benessere
<



TuttoSport  
  Basket: Il fenomeno Ford
<
  La Scavolini all'Università
<
  Le ragazze del Volley
<
  Vela
<



Consumatori  
  La tavola imbandita dei briganti
<
  I miracoli dell'origano
<
  Il Caso: Il progetto della piscina
<
  Banche e Assicurazioni
<
  Brevi
<



Lettere e Arti  
  Saturno Meletti, baritono fanese
<
  Le tele iperboliche di Franco Baldelli
<
  Il roseto di Riccardo Zandonai
<
  Questioni di lingua: errori veri e “comune sentire”
<
  Arte contemporanea al ‘Conventino'
<
  Gli ulivi
<
  Massimo Mercolini: emozioni sulla tela
<
  La trottola del nonno
<
  Segnalazioni editoriali
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa