Ricerca nel sito: Parola Esatta
Gennaio 2006 / Lettere e Arti
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

Segnalazioni editoriali

a cura di Paolo Montanari

E' stato presentato in dicembre “Pesaro dalla Devoluzione all'Illuminismo” (Marsilio Editore), il quarto volume (primo tomo) della collana di studi Historica Pisaurensia, la monumentale storia di Pesaro fondata da Scevola Mariotti e patrocinata dalla Fondazione Cassa di Risparmio e dal Comune di Pesaro; con il coordinamento redazionale di Antonio Brancati direttore della Biblioteca Oliveriana, Guido Arbizzoni dell'Università di Urbino, e Maria Rosaria Valazzi, ispettrice della Soprintendenza per i Beni artistici e storici delle Marche. Il primo volume, dedicato a “Pesaro nell'antichità”, risale al 1984; sono seguiti nel 1989 il secondo volume (che analizza l'evoluzione storica della città “tra Medioevo e Rinascimento”) e il terzo suddiviso in due tomi (1998 e 2001) che prende in esame le vicende “nell'età dei Della Rovere”.
Questo quarto volume è articolato in undici saggi che affrontano gli aspetti politici, economici, architettonici e letterari “dalla devoluzione all'illuminismo” tra la seconda metà del XVII e il XVIII secolo. Ne emerge un quadro dinamico della società pesarese – come ha messo in luce Antonio Brancati nel corso della presentazione – che dalla crisi seguita alla fine del ducato roveresco, con l'annessione allo Stato pontificio e il governo della Legazione apostolica, vede la città “di gran passo” e “di fiere” ritrovare nel XVIII secolo un nuovo impulso al commercio e alla navigazione con la sistemazione dell'area portuale legata al nome del cardinale Stoppani  e dell'architetto Gianfrancesco Buonamici. Anche l'attività manufatturiera e artigianale prospera grazie alla formidabile azione di Giovan Battista Passeri, Annibale degli Abbati Olivieri e Giannandrea Lazzarini. Ma nel contempo cresce la dicotomia fra la città e le campagne, tra lo splendore dei palazzi e delle ville e le miserrime abitazioni dei ceti subalterni del contado. Un regime fondato sul privilegio dell'aristocrazia terriera, destinato ad essere travolto dallo slancio rivoluzionario e dall'esercito napoleonico che fa il suo ingresso in città il 4 febbraio 1797.

E' stato presentato a Pesaro il libro “La misura delle cose” nell'ambito del progetto di archiviazione delle opere di Franco Bucci (1933-2002). Il volume contiene i contributi di Anna Falconieri Bucci (La misura delle cose: un progetto compiuto), Giancarlo Bojani (Franco Bucci: ripensando Fernand Braudel e la cultura mediterranea), Alessandro Bettini (Franco Bucci: figlio della nostra storia), Francesco C. Drago (Scavando dentro un mestiere), Chiara Angelini (“Pandora” e “La misura delle cose”: un percorso condiviso), Claudio Bartolucci (“Deposito digitale”: l'itinerario progettuale). Il volume contiene circa 300 fotografie che seguono l'iter artistico di Bucci dal 1952 al 2002. “Siamo riusciti a catalogare oltre 2.500 opere in ceramica e 2.000 disegni, di cui alcuni inediti, fotografie e cataloghi”, ha sottolineato la figlia Viviana Bucci. Il patrimonio di Franco Bucci sarà visitabile nel suo atelier di Cattabrighe. Sarà anche realizzato un cd e un sito Internet:"http://www.francobucci.com/">www.francobucci.com.

Ernesto D'Angelo (il cantante giramondo)  e Bruno Dolcini (il grande chef): due personaggi pesaresi che appaiono nel terzo volume dei “Ritratti in bianco e nero -Storie di una Pesaro di altri tempi”, di Franco Andreatini.


E' stato presentato a Pesaro a Palazzo Montani Antaldi, da Gianfranco Mariotti e Guido Calvi, il libro di Gianni D'Elia “L'eresia di Pasolini” (Effigie Editori). L'uscita editoriale coincide con il trentesimo anniversario della morte di Pier Paolo Pasolini. “Ho scelto questo titolo” – ha detto Gianni D'Elia – “perché eresia è una parola di Pasolini, che si può trovare in molti scritti, poesie e nel saggio Empirismo eretico, e segna il pensiero umanistico nella continuità della tradizione che va da Dante a Leopardi e che Pasolini riprende e nello stesso tempo segna la diversità di questo pensiero”. In Pasolini vi è anche un senso profetico che il poeta, cineasta e giornalista esprime sui temi di attualità degli anni ‘70 e che spesso precorrono i tempi. “In un capitolo del mio libro” – ha sottolineato D'Elia – “evidenzio il rapporto innato fra poesia e cinema. Nelle poesie di Pasolini vi è il taglio delle inquadrature dei suoi film”.

Ogni finestra chiusa”, una raccolta di poesie composta a metà degli anni Settanta e affidata soltanto ora alle stampe, dopo molte altre opere pubblicate: una scelta, quasi un ritorno alle origini dell'attività letteraria, per Annateresa Vichi Albanesi. Il saggio poetico di Vichi Albanesi (stampato dalla Società editrice “Il Ponte vecchio” di Cesena, con il patrocinio del Comune di Montelabbate e la partecipazione di Aspes multiservizi) è stato presentato a dicembre in Provincia, a cura dei critici Silvia Cecchi e Katia Migliori.
Come annota Maria Lenti nella postfazione dell'opera “Dopo un lungo cammino, il ritorno all'inizio, a una poesia che sa di storia, di cronaca, di sussulti e contrasti… stante il negativo appena trascorso e fatto di guerra, di uccisioni, di obnubilamento delle coscienze”.

 

 


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



Speciale  
  'Casa Paci': una speranza
per i detenuti

<



TuttoPesaro  
  Made in Pesaro: le grandi marche della città
<
  "La Famiglia" di Mattew Spender
<
  Il Comune e gli auguri "politicamente corretti"
<
  L'organetto di Fiorucci
<
  Controvento
<
  Al comando del porto
<
  Le bonb d'Falusa
<



TuttoFano  
  Ad un passo dal sottopasso?
<
  Nostalgia
<
  La frana di San Lazzaro del 1934
<
  Dimore e memorie fanesi
<



Opinioni e Commenti  
  La politica americana: due pesi e due misure
<
  Il sogno europeo
<
  Le generose indennità dei consiglieri regionali
<
  Lezioni di felicità: Vivere più adagio
<
  Diario di un cane
<



Società  
  Il test di personalità
<
  Perché sono contro lo Statuto dei lavoratori
<
  Pillole di saggezza:
I due semi

<
  Risultato test
<



Salute  
  La terapia chirurgica dell'obesità
<



TuttoSport  
  Intervista a Valter Scavolini:
Dobbiamo avere fame di vittorie

<
  Volley: Il volo delle colibrì
<
  Uno sport di origine antichissima: Le bocce
<
  Ricordo di Adriano Rosati: I piatti del boxeur
<
  Il rugby sul treno per Modena
<
  Una piccola enciclopedia per la Pesaro sportiva
<



Lettere e Arti  
  Il 'Cantar lontano'
di Marco Mencoboni

<
  Il sesso nell'arte
<
  'La Nuova Provincia Bella': 140 immagini
per raccontare il territorio

<
  Visti da vicino:
Arnaldo Pomodoro

<
  Il compleanno di Tuli, dolce scrittrice greca
<
  Una domenica biblica
<
  Due battute di Lucio Dalla
<
  Mostra fotografica "Dove spira il silenzio"
<
  La performance di Viola Tonucci
<
  Questioni di lingua: Un'attitudine intrigante
<
  Segnalazioni editoriali
<
  Poesie
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa