Ricerca nel sito: Parola Esatta
Gennaio 2011 / Salute
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

Il tumore del colon-retto


Il carcinoma del colon-retto è una delle principali cause di mortalità per tumore in tutti i Paesi occidentali. In Italia rappresenta la seconda causa di morte per tumore nell’insieme dei due sessi: ogni anno 34.000 persone si ammalano di un carcinoma colorettale e 17.000 muoiono per questa malattia. L’incidenza è elevata nei Paesi ad alto sviluppo economico e di conseguenza si ritiene che il rischio sia associato ad una dieta ricca di grassi, proteine, calorie, alcol e carne, ma povera di fibre, calcio e folati.

Fattori di rischio
I tumori colorettali presentano, sotto il profilo del rischio, almeno tre caratteristiche di grande interesse:
1) Fattori di rischio ambientale, prevalentemente di natura alimentare. Tra questi, i più documentati sono il sovrappeso, l’obesità, una dieta ipercalorica, l'eccessivo consumo di alcool, il consumo di grassi animali e carni rosse. Un’alimentazione ricca di vegetali sembra svolgere un ruolo protettivo. Molto controverso è il ruolo del fumo di tabacco, mentre vi è accordo unanime sulla funzione protettiva dell’attività fisica, indipendentemente dal peso corporeo.
2) Lesioni precancerose, gli adenomi, che sono i precursori biologici della maggior parte dei carcinomi colorettali. La sequenza Adenoma-Carcinoma è ormai confermata, oltre che sotto il duplice profilo morfologico e clinico, anche da osservazioni biomolecolari. L'importanza della sequenza adenoma-carcinoma è intuitiva. Essendo i polipi facilmente asportabili mediante la colonscopia, è teoricamente possibile interrompere questa sequenza, limitando lo sviluppo di un tumore maligno, attraverso periodi controlli endoscopici nei soggetti a rischio. La storia familiare di tumori intestinali e particolari condizioni cliniche, come le malattie infiammatorie croniche dell'intestino (rettocolite ulcerosa, morbo di Crohn), aumentano il rischio di tumore del colon-retto.
3) Fattori familiari ed ereditari, che determinano l’origine sicuramente genetica di due tipi di tumore colorettale, che sono il cancro derivante dalla poliposi familiare ed il cancro colorettale ereditario non associato a poliposi. Il rischio di questo tumore (come in altri), dopo i 40 anni aumenta con l’età.

Prevenzione e diagnosi precoce
Seguire una dieta bilanciata ricca di verdure e frutta fresca, limitata nella carne, povera di grassi, sale e conservanti contenenti nitrati. È determinante l’endoscopia, che attraverso la semplice rimozione dei polipi durante l'esecuzione dell'esame può evitare l’insorgenza del cancro.
Dopo i 50 anni effettuare con cadenza biennale il test per la ricerca del sangue occulto nelle feci e, in caso di positività, la colonscopia. Nei casi di storia familiare di tumori o polipi del colon retto è quanto mai opportuno fin dalla giovane età (dai 40 anni in poi) rivolgersi a specialisti in gastroenterologia per controlli ed esami endoscopici periodici. La ricerca del sangue occulto nelle feci consiste nel verificare la presenza o meno di sangue, invisibile a occhio nudo. L'esame va fatto anche in assenza di disturbi, perché i tumori del colonretto spesso non danno alcun disturbo per anni. Uno dei segni più precoci di un tumore o di un polipo intestinale è però proprio il sanguinamento, invisibile a occhio nudo, anche diversi anni prima della comparsa di qualsiasi altro sintomo. Se l’esame risulta negativo, il test può essere ripetuto dopo due anni. Se l'esame risulta positivo, questo non indica necessariamente la presenza di tumori o polipi intestinali. In tutti i casi di positività, è necessario un approfondimento con colonscopia. Tale esame viene realizzato attraverso uno strumento flessibile (l'endoscopio) che, introdotto dall’ano, permette di esaminare la superficie interna dell’ultima parte dell’intestino e di asportare eventuali polipi. Perché riesca bene, occorre una buona pulizia intestinale. Sono in corso studi per l’utilizzo di altri test come la colonscopia virtuale (esame del colon basato su tecniche radiologiche) o l’analisi molecolare di alterazioni geniche nelle cellule di esfoliazione del colon presenti nelle feci. Questi metodi, però, sono al momento oggetto soprattutto di ricerca scientifica.

“Prevenire è vivere” è il motto della LILT, perché la gran parte dei tumori, se diagnosticata precocemente, è guaribile e consente cure tempestive, meno invasive e più efficaci.

Vincenzo Catalano
Consigliere LILT Sezione Pesaro Urbino
Dirigente Medico SOC Oncologia
Azienda Ospedaliera “Ospedale San Salvatore” di Pesaro
v.catalano@ospedalesansalvatore.it


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



Calendari 2011  
  Farmacie Comunali
<
  I gatti di Osiride
<
  Africa Chiama
<
  Avis
<
  I Carabinieri
<
  La Polizia di Stato
<



Tutto Pesaro  
  La vita dal cielo
<
  Personaggi. Amleto 'So' stuf!'
<
  Ritratti in bianco e nero
<
  'Tiston' Mamiani
<
  Pesaro, dove sei?
<
  Il mare d’inverno
<
  Latte: dal produttore al consumatore
<
  L’angolo di Nic
<



Tutto Fano  
  Il fico e il ciliegio
<
  I ritratti dell'anima di Pietro Annigoni
<
  Meditamondo: l'arte dell'essere
<
  El ritorn
<
  La storia di San Paterniano
<



Opinioni e Commenti  
  La scuola e l'industria
<
  Per una università migliore
<
  L'olocausto delle femmine
<
  Pensieri per il 2011
<
  Confartigianato. La lotta contro la burocrazia
<



Storia  
  L'ultimo re di Sardegna
<
  Non siamo insensibili al grido di dolore…
<
  La revisione della Storia
<



Salute  
  Il bambino iperprotetto
<
  Il tumore del colon-retto
<
  La donazione degli organi
<



Tutto Sport  
  Scavolini Siviglia. L’orgoglio non basta
<
  Dietro i canestri
<
  Volley rosa. E’ arrivata la Supercoppa
<



Lettere e Arti  
  La Passione di Fiorucci
<
  Parigi. Gli anni meravigliosi
<
  Giannandrea Lazzarini pittore e architetto
<
  Visti da vicino: Alberto Moravia
<
  Un delitto d’onore nel diario del boia
<
  Una storia vera. Madre e figlio
<
  La partenza della nave
<
  Cinema e multimedialità
<
  Il cubo degli architetti
<
  L'Istria e la sua storia
<
  Il poliziotto, un amico in più
<
  Restauro della 'Tabula Fabrorum'
<
  Segnalazioni editoriali
<



Poesie  
  Dissenso
<
  Il mio amore
<
  Lista della spesa
<
  Vetrine
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa