Ricerca nel sito: Parola Esatta
Giugno 2009 / Lettere e Arti
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

Silvia Bartolini, 'moretta' di Avati


Se avete visto l'ultimo film di Pupi Avati, “Gli amici del Bar Margherita”, ricorderete la scena, ambientata sul treno, in cui s'incontrano un aspirante cantante in viaggio verso Sanremo e una ragazza che vuole “capire cosa si prova a baciare un artista del festival”. Nel libro di Pupi Avati, da cui è tratto il lungometraggio, l'autore descrive tale personaggio femminile come “una ragazzina civetta in tutto il suo sistema arterioso”; dunque la scena non poteva che concludersi con un bacio passionale. I due personaggi in questione sono interpretati da Fabio De Luigi e dall'attrice pesarese Silvia Bartolini.

Silvia, qual è stato il tuo percorso professionale?
“Ho sempre desiderato recitare. Tale aspirazione si è poi consolidata grazie agli insegnamenti della professoressa Serafina Baldeschi, dell'Istituto d'Arte di Pesaro, che mi ha fatto innamorare del teatro e dell'arte nella sua interezza. Così ho studiato recitazione alla scuola “Galante Garrone” di Bologna e al Teatro Stabile di Ancona; successivamente ho perfezionato gli studi all'“Hamlet International School” di Pesaro, sotto la direzione artistica dell'attore Fabio Galli. Ho debuttato nel mondo dello spettacolo con piccoli lavori teatrali, poi in televisione, con una partecipazione alla fiction “L'ispettore Mondello”; infine sono approdata al cinema con Avati, prima con una fugace apparizione ne “Il papà di Giovanna”, ora con un ruolo più significativo”.

Com'è stato l'incontro con Pupi Avati?
“Si trovava a Fano per una conferenza; con uno stratagemma sono riuscita a fargli pervenire il mio curriculum, ma certo non nutrivo grosse speranze. Invece, poche settimane dopo, sono stata convocata per un incontro col maestro! Al suo cospetto ero come paralizzata dall'emozione…”.

Quali consigli ti ha dato durante la lavorazione del film?
“Mi ha chiesto di lasciare da parte la tecnica che ho acquisito per il teatro; nel cinema servono soprattutto naturalezza ed espressività”.

Con Fabio De Luigi com'è andata?
“Sapevo che aveva da poco lavorato con Michelle Hunzicker. Prima di provare la scena del bacio, per rompere il ghiaccio, mi sono scusata per non essere altrettanto bella; e lui, con un sorriso: ‘Mi sono persino lavato i denti!'. Devo riconoscere che con me è stato molto carino”. 

Quali sono i tuoi progetti futuri?
“A breve porterò in scena un testo di Gabriel Garcia Marquez, “Diatriba d'amore contro un uomo seduto”. In futuro vorrei realizzare un cortometraggio; ora non mi sento pronta, anche se il set di Avati ha rappresentato, da questo punto di vista, un notevole insegnamento”.

Con quali attori e registi vorresti lavorare?
“Se proprio volessimo evitare di porre limiti alla Provvidenza… per ciò che concerne il teatro ho una venerazione per il nostro concittadino Glauco Mauri e per Eugenio Allegri. Al cinema adoro Ferzan Ozpetek e Valeria Bruni Tedeschi; ma se vogliamo dirla tutta non disdegnerei un ruolo in un film di Tinto Brass. In fondo la “moretta”, che ho interpretato per Avati, ha diversi tratti in comune con la “monella” del regista veneziano”.

Lamberto Bettini


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



Speciale  
  Volley rosa. Lunga vita alle regine!
<
  Le ragazze che giocano a palla
<
  Le cucciole del volley
<



TuttoPesaro  
  Piazze da riscoprire
<
  Circolo 'Nuova Era'. Il tuo viaggio
<
  L'angolo di Nic
<
  La demograzia
<
  La Biblioteca Oliveriana: un patrimonio della città
<
  La mia collega Guia
<
  Le lacrime del Pastore
<
  Controvento
<



TuttoFano  
  Franco Fiorucci per Fano
<
  Un busto per Dino Vampa
<
  Una pista per le auto elettriche
<
  Un campo a Rastatt per dieci fanesi
<



Opinioni e Commenti  
  La scomparsa di Walter Cecchini
<
  Il progetto 'Terme di Carignano'
<
  Il questore e la droga
<
  Il viagra naturale di Valle di Teva
<
  Il bicentenario di Darwin
<
  Gli impianti eolici del Monte Catria
<
  Il 30° anniversario dell'ANMI
<
  Confartigianato: Stabilità sociale e welfare.
<



Storia  
  Pillole di storia: Raimondo Montecuccoli, condottiero europeo
<
  L'attacco austriaco a Pesaro e Fano
<
  Il fondatore della Croce Rossa
<



Salute  
  La prevenzione dell'ictus cerebrale
<
  Qualche proposta per l'ospedale San Salvatore
<



TuttoSport  
  Scavolini-Spar: adesso guardiamo al mercato
<
  Vela. Successi della Lega Navale di Pesaro
<
  'Memorial' Enzo Manuelli
<
  Giacomo Lucchetti a Marche Food
<
  Il golf come terapia
<
  Il bilancio del Rugby pesarese
<



Lettere e Arti  
  Le donne del Cesano secondo Agrà
<
  Silvia Bartolini, 'moretta' di Avati
<
  Festival del Nuovo Cinema, Amarcord 1965
<
  La 45^ Mostra del Nuovo Cinema
<
  Cinema. La Banda Grossi
<
  Visti da vicino: Luciano Pusineri
<
  Progetto Orfeo a Pesaro
<
  Il mistero delle mummie
<
  Un romanzo a puntate
<
  La Strada del Pignocco
<
  62° Festival dei GAD
<
  I manifesti di Massimo Dolcini
<
  Pietro Ruffo alla 'Pescheria'
<
  Nel profondo degli abissi
<
  Segnalazioni editoriali
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa