Ricerca nel sito: Parola Esatta
Giugno 2009 / Opinioni e Commenti
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

La scomparsa di Walter Cecchini

Walter Cecchini (a destra) con Giorgio Almirante, durante una visita a Pesaro del segretario del MSI nel 1986

Lo storico esponente della Destra pesarese è scomparso il 21 maggio a 83 anni. Dopo la prigionia nel campo di Hereford, nel Texas, è stato tra i fondatori del MSI a Pesaro (vedi Lo Specchio di febbraio 2007, nel 60° anniversario della fondazione). Lo ricordiamo con queste parole tratte dall'intervento di Carlo Alberto Consani durante la cerimonia funebre.


Walter Cecchini è stato un po' il “nonno” di tutta la mia generazione, di quella parte che si riconosce in certi princìpi ed ideali.  Walter non solo si riconosceva nei suoi princìpi: li incarnava lui stesso, li testimoniava con la sua vita. Scelse di arruolarsi volontario per gli ideali in cui credeva, scelse di non abiurare le sue idee per un trattamento di favore nei campi di prigionia, sia in Africa che ad Hereford, scelse non solo di mantenere, ma di testimoniare le sue idee nella sua città, Pesaro, in momenti in cui questa testimonianza era rischiosa per la sua stessa incolumità fisica. Si comportava così perché aveva scelto di vivere per ciò in cui credeva, e di tralasciare tutto il resto, a partire dalle ricchezze materiali. Quando al referendum del 1946 furono dati a tutti 1500 lire per festeggiare la vittoria della Repubblica, Walter, che certo non se la passava bene, li rifiutò.
La prigionia gli lasciò un corpo malato, la tbc, ma una mente sanissima e lucidissima. In una chiacchierata che avemmo qualche anno fa, mi raccontava della fondazione del Movimento Sociale a Pesaro, il primo febbraio 1947. Eravamo a casa sua, e lui teneva in mano una copia dell'atto costitutivo. Gli feci notare che mancava proprio il suo nome. Gli chiesi perché e lui mi rispose: “Ero per lo slancio, non per l'azione ragionata. Non era il mio ruolo. Non volevo prendere la parola sapendo di dover rappresentare anche gli altri”. In realtà questo lo fece innumerevoli volte negli anni seguenti. Il mondo della destra pesarese era vivo e turbolento: per decenni Walter assunse il ruolo di unificatore; era colui che spesso si inalberava, ma allo stesso modo poi, razionalmente, seppelliva tutto in nome del bene dell'idea comune. Aveva una concezione totale della politica, nel senso più alto del termine: non fondò solo il partito, ma anche un sindacato. Negli anni '50, come mi disse lui stesso, fu “costretto” a diventare segretario provinciale e poi regionale dell'MSI.
Ma quello che più ricordo di lui è come fosse perfettamente conscio che le sue idee non valessero nulla se non confrontate con uno schietto realismo, che gli aveva permesso di accettare il futuro prima ancora di quelli che il passato l'avevano vissuto molto meno di lui, o addirittura per niente. Perché la politica era aiuto alla gente: Walter Cecchini faceva politica ventiquattr'ore al giorno. E lo faceva con decisione, quanto con dolcezza: quella dolcezza ed educazione per la quale ti poteva dire qualunque cosa, e qualunque cosa Walter ti potesse dire diventava importantissima.

Carlo Alberto Consani


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



Speciale  
  Volley rosa. Lunga vita alle regine!
<
  Le ragazze che giocano a palla
<
  Le cucciole del volley
<



TuttoPesaro  
  Piazze da riscoprire
<
  Circolo 'Nuova Era'. Il tuo viaggio
<
  L'angolo di Nic
<
  La demograzia
<
  La Biblioteca Oliveriana: un patrimonio della città
<
  La mia collega Guia
<
  Le lacrime del Pastore
<
  Controvento
<



TuttoFano  
  Franco Fiorucci per Fano
<
  Un busto per Dino Vampa
<
  Una pista per le auto elettriche
<
  Un campo a Rastatt per dieci fanesi
<



Opinioni e Commenti  
  La scomparsa di Walter Cecchini
<
  Il progetto 'Terme di Carignano'
<
  Il questore e la droga
<
  Il viagra naturale di Valle di Teva
<
  Il bicentenario di Darwin
<
  Gli impianti eolici del Monte Catria
<
  Il 30° anniversario dell'ANMI
<
  Confartigianato: Stabilità sociale e welfare.
<



Storia  
  Pillole di storia: Raimondo Montecuccoli, condottiero europeo
<
  L'attacco austriaco a Pesaro e Fano
<
  Il fondatore della Croce Rossa
<



Salute  
  La prevenzione dell'ictus cerebrale
<
  Qualche proposta per l'ospedale San Salvatore
<



TuttoSport  
  Scavolini-Spar: adesso guardiamo al mercato
<
  Vela. Successi della Lega Navale di Pesaro
<
  'Memorial' Enzo Manuelli
<
  Giacomo Lucchetti a Marche Food
<
  Il golf come terapia
<
  Il bilancio del Rugby pesarese
<



Lettere e Arti  
  Le donne del Cesano secondo Agrà
<
  Silvia Bartolini, 'moretta' di Avati
<
  Festival del Nuovo Cinema, Amarcord 1965
<
  La 45^ Mostra del Nuovo Cinema
<
  Cinema. La Banda Grossi
<
  Visti da vicino: Luciano Pusineri
<
  Progetto Orfeo a Pesaro
<
  Il mistero delle mummie
<
  Un romanzo a puntate
<
  La Strada del Pignocco
<
  62° Festival dei GAD
<
  I manifesti di Massimo Dolcini
<
  Pietro Ruffo alla 'Pescheria'
<
  Nel profondo degli abissi
<
  Segnalazioni editoriali
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa