Ricerca nel sito: Parola Esatta
Giugno 2009 / Opinioni e Commenti
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

Gli impianti eolici del Monte Catria


La solitudine dei primi arrivati

Sono lassù da più di vent'anni ma sono molto cambiati da quando l'Isea (l'Istituto per lo Sviluppo delle Energie Alternative) realizzò i due aeromotori affidando all'Anas la messa in posto sul Monte Catria. Erano montati ognuno su una torre di trenta metri, di tipo tripala, con raggio di rotazione di 11 metri e spiccavano – secondo qualcuno anche troppo – nel paesaggio di una delle più belle montagne dell'appennino marchigiano. La potenza programmata era di 200 Kw per ognuno e la corrente prodotta andava inserita in rete sulla linea a media tensione che alimentava la funivia.
L'iniziativa era stata resa possibile dall'entrata in vigore della legge 302/82, nata per incentivare l'utilizzo di energie rinnovabili, che liberalizzava la produzione anche ai privati, togliendo all'Enel il monopolio elettrico.
Ma si sa come vanno a finire le cose se non si procede alla costante manutenzione di impianti molto delicati anche per la loro posizione. A 1500 metri di quota l'inverno è rigido, si forma spesso la galaverna: che se rappresenta uno spettacolo meraviglioso in una giornata di sole che fa risplendere i boschi come tanti ammassi di cristalli, costituisce un vero e proprio flagello per i meccanismi di cui stiamo parlando, soprattutto, dicono gli esperti, per il piccolo timone di direzione che gelando impediva la rotazione della torretta, per cui le pale, anormalmente sollecitate si rompevano. A causa della sempre più carente manutenzione del sito, è il caso di dire che dalla disperazione i due aeromotori persero i… capelli, cioè le pale, alla fine non più sostituite. Per cui la scena che si presenta oggi al turista è quella della foto, con grande delusione dei tanti, soprattutto scolaresche in gita, che si trovano di fronte a tanto sfacelo. Pensare che a suo tempo, anche per evitare le critiche degli ambientalisti, si era proceduto con una certa cura alla sistemazione delle due torri, riducendo e ripristinando i danni al luogo prescelto per una iniziativa energetica che in sostanza non si è realizzata secondo i piani predisposti.
Ma ci si vuole riprovare, in un altro luogo, e questa volta sembra con maggiori probabilità di successo, anche perché i tempi sono cambiati, la tecnologia pure e il discorso sull'energia alternativa (ed eolica in particolare) è di attualità, pur se il dibattito sulla sua convenienza e fattibilità è quanto mai vivace. La Regione Marche ha deciso che il primo parco eolico regionale sorgerà nel pesarese, a Piano Rotondo di Pergola. Saranno dieci gli aerogeneratori della potenza di 25 Mwh, in grado di assicurare il consumo civile di energia di 45 mila abitanti. Presentato alla fine del 2008, se ne prevede l'inaugurazione entro il primo trimestre del 2010. Assicurano che le dieci torri produrranno un minimo impatto ambientale, anche se naturalmente c'è già qualcuno che sostiene il contrario. D'altra parte il Piano regionale si pone un obiettivo di produzione di 160 Mw da raggiungere entro il 2015 e sono pendenti in Regione 14 domande per impianti eolici.
I due tristi, spelacchiati torracchioni del Catria avranno perciò presto compagnia e si spera che questa volta le cose funzionino. Intanto loro sono lassù, col freddo e col caldo, circondati dalla curiosità di chi li vede per la prima volta e si pone domande, anche indiscrete, sul percome e perché. La loro è la solitudine dei primi arrivati, precursori un po' frettolosi, poco capiti all'inizio, ora oggetto di curiosità alla fine della loro storia. Sicuramente fanno un certo effetto se li vedi stagliarsi contro il cielo in una limpida notte di luna o emergere come fantasmi tra la nebbia e le nuvole dei 1500 metri di altitudine.

Angiò


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



Speciale  
  Volley rosa. Lunga vita alle regine!
<
  Le ragazze che giocano a palla
<
  Le cucciole del volley
<



TuttoPesaro  
  Piazze da riscoprire
<
  Circolo 'Nuova Era'. Il tuo viaggio
<
  L'angolo di Nic
<
  La demograzia
<
  La Biblioteca Oliveriana: un patrimonio della città
<
  La mia collega Guia
<
  Le lacrime del Pastore
<
  Controvento
<



TuttoFano  
  Franco Fiorucci per Fano
<
  Un busto per Dino Vampa
<
  Una pista per le auto elettriche
<
  Un campo a Rastatt per dieci fanesi
<



Opinioni e Commenti  
  La scomparsa di Walter Cecchini
<
  Il progetto 'Terme di Carignano'
<
  Il questore e la droga
<
  Il viagra naturale di Valle di Teva
<
  Il bicentenario di Darwin
<
  Gli impianti eolici del Monte Catria
<
  Il 30° anniversario dell'ANMI
<
  Confartigianato: Stabilità sociale e welfare.
<



Storia  
  Pillole di storia: Raimondo Montecuccoli, condottiero europeo
<
  L'attacco austriaco a Pesaro e Fano
<
  Il fondatore della Croce Rossa
<



Salute  
  La prevenzione dell'ictus cerebrale
<
  Qualche proposta per l'ospedale San Salvatore
<



TuttoSport  
  Scavolini-Spar: adesso guardiamo al mercato
<
  Vela. Successi della Lega Navale di Pesaro
<
  'Memorial' Enzo Manuelli
<
  Giacomo Lucchetti a Marche Food
<
  Il golf come terapia
<
  Il bilancio del Rugby pesarese
<



Lettere e Arti  
  Le donne del Cesano secondo Agrà
<
  Silvia Bartolini, 'moretta' di Avati
<
  Festival del Nuovo Cinema, Amarcord 1965
<
  La 45^ Mostra del Nuovo Cinema
<
  Cinema. La Banda Grossi
<
  Visti da vicino: Luciano Pusineri
<
  Progetto Orfeo a Pesaro
<
  Il mistero delle mummie
<
  Un romanzo a puntate
<
  La Strada del Pignocco
<
  62° Festival dei GAD
<
  I manifesti di Massimo Dolcini
<
  Pietro Ruffo alla 'Pescheria'
<
  Nel profondo degli abissi
<
  Segnalazioni editoriali
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa