Ricerca nel sito: Parola Esatta
Giugno 2009 / Salute
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

Qualche proposta per l'ospedale San Salvatore

Dopo la raffica delle proposte sull'ospedale di Pesaro, può essere utile fornire all'opinione pubblica qualche informazione su quanto è avvenuto nell'ultimo decennio. Nel '98 si discusse, in una riunione dei partiti della maggioranza consiliare, in presenza del progettista del PRG da poco adottato, la scelta urbanistica di trasferire l'ospedale a Muraglia in una nuova struttura “orizzontale”, intenzionalmente rispettosa del paesaggio collinare, ma certamente gestibile solo con costi ben superiori a quelli, pur rilevanti, dei consueti ospedali “verticali”. Malgrado le argomentazioni del progettista, sembrò prevalere l'alternativa di ristrutturare il S. Salvatore, tenuto anche conto della adiacente “riserva” di aree militari. Nei giorni successivi alla riunione, il progettista rinunciò a proseguire la sua collaborazione per il Prg, e fu Ezio Gramolini, responsabile del servizio Urbanistica a sostituirlo nel lavoro su osservazioni e controdeduzioni; lavoro che si trasformò in una generale revisione del PRG, riproposto nel 2000 al Consiglio Comunale per la ri-adozione.
Il nuovo piano PRG, per quanto riguardava gli ospedali, revocava le forti espansioni di quello di Muraglia, e dava invece specifica destinazione “ospedaliera” a tutte le aree militari circostanti il S. Salvatore, del quale migliorava l'accessibilità stradale dal territorio, prolungando dalla SP Montelabbatese e da via dei Cacciatori il “nuovo decumano”, con 2 ponti sul Foglia fino al viale della Liberazione presso porta Rimini. Soluzione obiettivamente efficace, a parte il costo dei ponti (ma fu poi respinta un'osservazione che tendeva ad evitarli), che si sommava ad una già esistente accessibilità ferroviaria, superiore a quella che fu poi assicurata anche all'Ospedale Regionale di Torrette di Ancona con l'apposita apertura di una nuova stazione sulla ferrovia Adriatica. Poi il Servizio Sanitario (sotto la guida del dott. Ilja Gardi) avviò la ristrutturazione del S. Salvatore, che ha prodotto nuovi servizi di emergenza ed accettazione, ma anche nuove degenze, e che non escludeva incrementi di capacità complessiva, attraverso sostituzioni di edifici alti a padiglioni esistenti di pochi piani.
Mi permetto di aggiungere qualche commento:
1. E' sempre stata evidente, nel contesto urbanistico di piazza Garibaldi, la possibilità di sfruttare lo spazio ospedaliero disponibile con edifici più alti di quelli già costruiti; e di adeguare qualitativamente l'intero ospedale o singole sue parti, anche con sostituzioni a parità di cubatura.
2. Le aree libere entro le caserme avrebbero potuto essere soprattutto preziose (e potrebbero esserlo in futuro) nelle fasi di trasformazione del S. Salvatore, come sedimi di una o più degenze-parcheggio in cui trasferire i servizi ospedalieri via via investiti dai lavori; ma articolate in stanze di pochi letti e quindi recuperabili, a ristrutturazione completata, come dormitori “college” per l'Esercito.
3. Le trasformazioni avviate dal dott. Gardi erano ispirate da un criterio che lo stesso Gardi così sintetizzava: fare viaggiare le informazioni (ovvero i dati clinici) e le competenze (ovvero le capacità di utilizzarli), non i pazienti. Questo potrebbe permettere il più ampio decentramento della funzione di degenza; potrebbe postulare invece una concentrazione operativa delle competenze, compensata da un'elevata mobilità, ma non “di massa”, come sarebbe la mobilità degli utenti (soprattutto visitatori e pazienti ambulatoriali) o del personale logistico.

Massimo La Perna


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



Speciale  
  Volley rosa. Lunga vita alle regine!
<
  Le ragazze che giocano a palla
<
  Le cucciole del volley
<



TuttoPesaro  
  Piazze da riscoprire
<
  Circolo 'Nuova Era'. Il tuo viaggio
<
  L'angolo di Nic
<
  La demograzia
<
  La Biblioteca Oliveriana: un patrimonio della città
<
  La mia collega Guia
<
  Le lacrime del Pastore
<
  Controvento
<



TuttoFano  
  Franco Fiorucci per Fano
<
  Un busto per Dino Vampa
<
  Una pista per le auto elettriche
<
  Un campo a Rastatt per dieci fanesi
<



Opinioni e Commenti  
  La scomparsa di Walter Cecchini
<
  Il progetto 'Terme di Carignano'
<
  Il questore e la droga
<
  Il viagra naturale di Valle di Teva
<
  Il bicentenario di Darwin
<
  Gli impianti eolici del Monte Catria
<
  Il 30° anniversario dell'ANMI
<
  Confartigianato: Stabilità sociale e welfare.
<



Storia  
  Pillole di storia: Raimondo Montecuccoli, condottiero europeo
<
  L'attacco austriaco a Pesaro e Fano
<
  Il fondatore della Croce Rossa
<



Salute  
  La prevenzione dell'ictus cerebrale
<
  Qualche proposta per l'ospedale San Salvatore
<



TuttoSport  
  Scavolini-Spar: adesso guardiamo al mercato
<
  Vela. Successi della Lega Navale di Pesaro
<
  'Memorial' Enzo Manuelli
<
  Giacomo Lucchetti a Marche Food
<
  Il golf come terapia
<
  Il bilancio del Rugby pesarese
<



Lettere e Arti  
  Le donne del Cesano secondo Agrà
<
  Silvia Bartolini, 'moretta' di Avati
<
  Festival del Nuovo Cinema, Amarcord 1965
<
  La 45^ Mostra del Nuovo Cinema
<
  Cinema. La Banda Grossi
<
  Visti da vicino: Luciano Pusineri
<
  Progetto Orfeo a Pesaro
<
  Il mistero delle mummie
<
  Un romanzo a puntate
<
  La Strada del Pignocco
<
  62° Festival dei GAD
<
  I manifesti di Massimo Dolcini
<
  Pietro Ruffo alla 'Pescheria'
<
  Nel profondo degli abissi
<
  Segnalazioni editoriali
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa