Ricerca nel sito: Parola Esatta
Giugno 2010 / Lettere e Arti
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

Il beato Andrea da Montereale


Un dipinto di Carlo Magini nella chiesa di Sant’Agostino a Pesaro

Ancora un dipinto ovale nella nostra chiesa di Sant’Agostino, ancora un Beato dell’Ordine Agostiniano, un’altra opera del pittore Carlo Magini (Fano, 1720-1806). Ancora una volta possiamo richiamare il calendario liturgico Agostiniano che pone alla data del 18 aprile la commemorazione del Beato Andrea da Montereale (O.S.A.). Una figura iconografica diversa da molte altre rivolte alla meditazione e alle preghiere: una figura più materialistica volta al fatto concreto e miracoloso. Il beato alza la sua mano, indica una città cadente e subito il proprio gesto è esaudito dal divino.
Il dipinto si trova sopra l'uscita laterale destra della chiesa. Il Beato, rappresentato frontalmente a mezzo busto, porta sulla mano sinistra un appariscente volume (la Regola Agostiniana) mentre il braccio e la mano destra sono in atteggiamento imperativo. Inferiormente, sulla sinistra, un angelo alato con candido drappeggio scendente sull'omero, gli mostra il crocefisso. In alto, sulla sinistra in direzione della mano del Beato, vi è raffigurato un borgo turrito e decadente: probabile immagine di Montereale oppure Norcia, Anghiari o Amatrice, luoghi dei quali gli fu affidata la riforma delle relative comunità ecclesiali. E' a questo punto che possiamo leggere quindi il dipinto attribuendogli, volendo, il doppio significato: il primo richiama il fatto avvenuto il 13 settembre 1691 che racconteremo in seguito; ed il secondo quello di una persona incaricata dai superiori dell’Ordine per redimere le discordie interne nelle decadenti comunità succitate.  La critica più recente porta a riconoscere la validità di Carlo Magini quale autore di nature morte; è assai meno disposta a riconoscerlo quale ritrattista. Fra le poche opere sacre da lui realizzate si annoverano le quattro tele ellittiche nella Chiesa Monumentale di S. Agostino in Pesaro.
Numerosi scritti sul Beato, tra cui quello del biografo Giovanbattista Cotta (1824), possono fornire materiale per uno studio più appropriato fino ad arrivare ai giorni d’oggi leggendo e traendo spunto dalla speciale benedizione apostolica impartita da Sua Santità Giovanni Paolo II ed inviata nel 1997 all’Arcivescovo de L'Aquila in occasione del 600° anniversario della nascita del Beato.  Nel 1397 (alcuni biografi traspongono la data di nascita al 1402-1404) nasce a Mascioli di Campotosto in provincia di L’Aquila Andrea Artesi che poi diverrà Andrea Da Montereale perché al tempo in cui visse il nostro Beato era in uso tra i religiosi di lasciare il proprio cognome ed assumere quello del convento in cui vestivano l’abito e di cui si consideravano figli. Quindi Andrea Artesi veste l’abito degli Agostiniani a Montereale nel 1411. Nel 1422 è ordinato sacerdote. Da quel momento visse una vita intensa, volta allo studio, all’insegnamento delle sacre scritture, alla filosofia ed alla teologia, coltivando una costante relazione con il Signore il quale talora gli si manifesta con segni straordinari. Più volte fu eletto priore e provinciale della Provincia Agostiniana Umbra, non mancando di dedicarsi con grande passione e frutto alla predicazione al popolo. La morte lo colse il 14 Aprile 1479 (18 Aprile 1480 secondo il computo Pisano già in uso sotto il pontificato di Sisto IV) in sentore di santità alla venerabile età di 83 anni. La sua fama miracolosa si manifestò già nei primi trenta giorni dalla morte attraverso miracoli verificatisi, testimoniati e trascritti negli atti della causa di beatificazione avvenuta tra il 1756 ed il 1757. Già nel 1691 il beato si manifestò dal suo sepolcro durante il violento terremoto del 13 settembre che colpì Montereale, “…elevata la destra a protezione del paese …” si limitarono i danni alla città ed alla chiesa a lui dedicata che venne in poco tempo ricostruita.   Per quest’evento il Beato è riconosciuto e pregato quale protettore da eventi tellurici così com’è raffigurato nel nostro quadro. Papa Clemente XIII approvò definitivamente il culto nel 1764.

(ricerca a cura di Giuseppe Frulli)


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



Speciale  
  La cordata dello Specchio. Overtime
<



Tutto Pesaro  
  C’era una volta il fiume
<
  Il balletto dei caselli
<
  Ricordando Procacci
<
  L’angolo di Nic
<
  La prevenzione per gli anziani
<
  Una sarta d’altri tempi
<
  El furnér Anteo d'centuccel
<
  Pesaro. Avventure di terra e di mare
<



Tutto Fano  
  Il Tempo e la Pietra
<
  Giusy Ranucci, Miss Fano, è anche 'Italian Star'
<
  Impulsi video-fotografici a Fano
<
  Assaggi di cinema
<
  La... cartulina precett
<



Opinioni e Commenti  
  Ricostruita in laboratorio la vita artificiale?
<
  Tzigano della badante
<
  La Confesercenti Coccodè
<
  Confartigianato. Uniti e più forti a difesa delle piccole imprese
<
  1347 – 'Casa Pubblica'
<



Storia  
  Pillole di storia: la spedizione dei Mille
<



Salute  
  I consigli del dietologo. I rischi degli obesi (2°)
<
  Gli italiani e il colesterolo
<
  Una flebo di felicità
<
  La nuova Guardia Medica
<



Società  
  Ho imparato dalla vita
<
  L'Inferno e il Paradiso
<
  Test della banana
<



Tutto Sport  
  Soluzione del test
<
  Volley rosa sul tetto d'Italia. E' arrivato il tris!
<
  Basket. E’ nata la Scavolini-Siviglia
<
  Visita a Pesaro di Giuseppe Mancini
<
  Il 'ragno' di Pesaro
<
  L'almanacco del calcio
<
  I campioni del Frisbee
<



Lettere e Arti  
  Questioni di lingua: restituiamo la lingua agli italiani
<
  Visti da vicino: Virginio Rossi
<
  L'addio a Gianni Gentiletti
<
  Giulietta Simionato al Teatro Rossini
<
  Un sontuoso programma per il Festival dei GAD
<
  Il Premio 'Pescheria'
<
  Risate in Provincia
<
  Gruppi emergenti. I Rari Ramarri Rurali
<
  I 'Fragili di Papagni
<
  Scultrici in Fortezza
<
  Il beato Andrea da Montereale
<
  Biblioteca-archivio storico diocesano
<
  A mio padre
<
  Segnalazioni editoriali
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa