Ricerca nel sito: Parola Esatta
Luglio-Agosto 2004 / TuttoPesaro
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

L'autostrada sulla spiaggia

Vorrei sottoporre alla vostra cortese attenzione il problema della fruizione estiva della spiaggia. Premetto che sono un cittadino pesarese desideroso di riconciliarsi con un litorale da cui negli ultimi anni si era tenuto lontano, tranne d'inverno, a causa dei numerosi inconvenienti legati all'inquinamento. Poiché però il fisico reclama di essere tenuto in forma dalle salutari passeggiate “a marina” la mattina di buon'ora, quest'anno decido di riprendere per tempo la vecchia consuetudine.
Amara sorpresa: la battigia della “mia” spiaggia di Levante è diventata, in tutto e per tutto, una strada. Sì, signori, nel breve spazio di un'ora, dalle sette alle otto circa, ho potuto contare quattro mezzi pesanti della raccolta rifiuti, più una specie di trattore dalla stazza enorme e dall'uso incomprensibile. Risultato immediato: 1) battigia trasformata in fanghiglia impraticabile, specialmente a piedi nudi, a meno che non si vogliano immergere le estremità indifese nelle profonde quanto putride tracce lasciate dai pneumatici; 2) rumore assordante dei mezzi in transito, che non si limitano a passare, ma si fermano a lungo a motore acceso (inquinamento acustico con ripercussioni sul sistema nervoso); 3) scia puzzolente lasciata dai motori (inquinamento dell'aria e dei polmoni). Questo è dunque il premio per chi lascia il letto alle prime luci dell'alba per “godersi” l'aria iodata, i primi benefici raggi solari e il cinguettio degli uccelli dalla macchia sul colle Ardizio! E sorvoliamo pure sul fatto, forse per voi troppo sentimentale e perciò del tutto irrilevante, che non c'è più una sola conchiglia da raccogliere, un solo sassolino da ammirare, un solo granchio da osservare, un solo piccolo indizio, insomma, che su quella spiaggia c'è una vita naturale che ferve indisturbata.
Ma non ho finito con la mia passeggiata di scoperta: c'è dell'altro, miei cari signori. Oltre al traffico dei mezzi comunali e/o aziendali di media e grande stazza, ecco sfilare il corteggio di altre macchine, queste senza dubbio private: mi informo, e scopro che si tratta dei signori bagnini che, “autorizzati”, si recano al lavoro con comodo, sfrecciando con le robuste auto sulla stessa striscia di sabbia lungo il pelo dell'acqua, un tempo riservata ai poveri illusi che vorrebbero fare footing, jogging, oppure semplicemente camminare in pace. Last but not least ecco arrivare, sempre lungo la battigia, e sempre sopra le stesse orme (ormai diventate voragini fangose) di tutti gli altri mezzi, i furgoni di rifornimento bevande e quant'altro, che parcheggiano tranquillamente nella zona sabbiosa più prossima ai bar e baretti per scaricare le loro merci. Nel frattempo, i più furbi e attrezzati dei signori operatori balneari stanno mettendo in funzione i loro pulitori a motore, rendendo così impraticabile anche il tratto di spiaggia discosto dall'acqua, dove il solito illuso camminatore potrebbe rifugiarsi dal traffico di questa “strada-sabbiosa-di-fianco-al-mare” che è oramai divenuta la nostra amata spiaggia pesarese. A proposito, ci avete fatto caso che sempre più gente preferisce usare la piscina degli hotels, dove almeno non ci sono camion né motori accesi?
Per concludere, volete per favore provvedere, egregi signori dell'Amministrazione comunale, dell'Aspes, del Turismo, dell'Ente Spiaggia, dell'Ente alberghiero, perché le cose tornino ad essere come prima, cioè per restituire la spiaggia ai cittadini, a quelli che al mare vanno per curare la loro salute, oltre che per stare a contatto con la natura? Oppure dovrò anche questa volta rinunciare, e ricominciare a sognare una vacanza “al mare”, intendendo con questo un posto ben lontano da questa Pesaro iper-gestita, iper-appaltata, iper-inquinata?

Giulio Melani


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



Stelle d'estate  
  Sipario d'estate 2004
<
  Arti e mestieri al castello di Candelara
<
  Il “poker” d'assi di Claudio Sora
<
  L'Università nel Bosco
<
  Musei Pesaro: Le iniziative 2004
<



Primo Piano  
  I nuovi sindaci
di Pesaro e Fano

<



Scienza  
  Margherita Hack:
una ‘modella' del nostro tempo

<



TuttoPesaro  
  La campana di Guidubaldo
<
  L'autostrada sulla spiaggia
<
  E la banda suona il Riz
<
  Il parcheggio del “Curvone”
<
  Corsi e correrò
<



TuttoFano  
  Traffico: Quando la rana scoppia
<
  Il raduno degli ex allievi
del “Don Giuseppe Gentili”

<



Opinioni e Commenti  
  Il popolo ebraico e il suo tragico destino
<
  Il terrorismo islamico viene da lontano
<
  I nuovi Paesi dell'UE: la Polonia
<
  Il test d'intelligenza
<
  Pensieri e dubbi
<
  Personaggi allo Specchio:
volata finale a 5 euro

<
  Pace
<
  Soluzioni del test
<



Salute  
  I dolori fisici e la giusta “postura”
<
  Chi mangia sano... va lontano
<
  Una scuola di vela molto speciale
<
  L'Associazione Sindrome di Williams
<



TuttoSport  
  La Scavolini tra delusioni e speranze
<
  USAV: Victoria più Adriatico calcio
<



Consumatori  
  L'Europa nel mare in tempesta
<
  Il Caso: Il concessionario nervoso
<
  ACU – Informazione fiscale
<
  Banche e Assicurazioni
<
  Brevi
<



Lettere e Arti  
  La scaltrezza del nonno
<
  Un rabdomante scopre il delitto
<
  L'Actors Studio di Pesaro
<
  L'ultimo regalo di Giò Pomodoro
<
  Leonardo Nobili come Indiana Jones
<
  Film: L'amore infelice di Danielle
<
  L'eredità di Carlo Bo
<
  Questioni di lingua: Spalmare i debiti sulle veline
<
  Marietta Alboni:
un eccelso contralto rossiniano

<
  Segnalazioni editoriali
<
  Poesie
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa