Ricerca nel sito: Parola Esatta
Luglio-Agosto 2010 / Salute
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

I rischi degli obesi (3°)


I consigli del dietologo

Calcolosi biliare e steatosi epatica
Nella cistifellea degli obesi e nei loro condotti biliari, all’interno del fegato, si possono depositare cristalli di colesterolo (sabbia biliare), più facilmente che nei soggetti magri. Col passare degli anni si formano calcoli del fegato (dal latino calculus = sassolino) che provocano disturbi digestivi e coliche dolorose. Nel complesso il 25% degli obesi ha calcoli della cistifellea, spesso senza saperlo. Tutti gli obesi soffrono comunque di “fegato grasso” o steatosi epatica, perché il grasso si deposita, oltre che negli adipociti del tessuto adiposo, anche negli epatociti: cioè nelle cellule del fegato, rallentandone il funzionamento. Si forma il “fegato grasso” per il quale sono famose le oche francesi, inchiodate ad una tavoletta e ingozzate a forza per ricavarne il paté de fois. Il dimagrimento fa scomparire facilmente la steatosi e il fegato torna normale, a meno che si sia sovrapposto un danno dovuto all’alcol, ma questo avviene soltanto negli obesi forti bevitori di vino, birra o alcolici.

La sindrome di Pickwick
Il grasso che si deposita nel collo dei grandi obesi e attorno alla loro cassa toracica, ostacola il passaggio dell’aria nella laringe e la normale ventilazione polmonare. Ecco che molti gravi obesi hanno il respiro difficile (dispnea), russano e addirittura vanno incontro a pericolose interruzioni della respirazione durante il sonno. Queste apnee notturne, fino a 100 per notte, possono durare decine di secondi e provocare una rischiosissima mancanza di ossigeno al cervello: non solo si perdono centinaia di cellule cerebrali ogni notte, ma la cattiva ossigenazione dei centri nervosi che regolano il battito cardiaco può indurre un arresto cardiaco mortale. In questi casi s’impone un dimagrimento rapido, associato a volte a un intervento al palato e all’ugola per allargare il passaggio dell’aria. Di giorno, i grandi obesi con il cervello poco ossigenato hanno ripetuti torpori (ipersonnia) e cadono addormentati all’improvviso, come il ragazzo del famoso romanzo di Dickens “Il circolo Pickwick”, da cui il nome di “sindrome di Pickwick”.

Gotta, iperuricemia e artrite uratica
Gli obesi maschi sono spesso colpiti da una sindrome plurimetabolica che interessa sia il glucosio, sia i grassi sia l’acido urico. In essi cioè, oltre al diabete e all’iperlipemia, compare anche con facilità l’iperuricemia (il valore normale dell’acido urico nel sangue è di 4-9 mg/dl). Se l’acido urico è in eccesso può scatenarsi un attacco di gotta: cioè il deposito improvviso di acido urico nelle articolazioni, in particolare nel piede (alluce, caviglia) con dolori violenti e calore dovuti all’intensa infiammazione provocata dai cristalli pungenti di urati. La gotta (dal latino gutta = goccia, perché per gli antichi era una goccia di “umore malsano” a causarla) fu, fino al secolo scorso, appannaggio tipico dei ricchi, gli unici che potevano mangiare in abbondanza carni, selvaggina e rognoni, magari annaffiate da vino e alcolici. Una sana alimentazione e il dimagrimento fanno scomparire completamente la gotta negli obesi, senza dover ricorrere ai medicinali.

Artrosi
Il sovrappeso, provocando un aumentato carico sulle articolazioni e sulle ossa, concorre a usurarle e a deformarle. Ecco perché i grandi obesi hanno, con l’avanzare dell’età, una più frequente e grave artrosi delle ginocchia, dei piedi, delle anche, della colonna vertebrale lombosacrale. Già in età giovanile l’obeso addominale può avere problemi di alterata statica e dinamica vertebrale: in particolare della “cerniera” lombare, a causa del peso della pancia, che provoca “mal di schiena” frequente e ribelle alle cure finché non si decida a dimagrire e a correggere gli errori posturali e il deficit della muscolatura lombare. La disfunzione lombosacrale può complicarsi con l’ernia del disco, cioè con lo schiacciamento di un disco intervertebrale che va a comprimere un nervo spinale causando sciatiche dolorose fino a rendere indispensabile l’intervento chirurgico.

Varici venose o vene varicose
Se sono presenti fattori predisponenti genetici, l’obeso (in particolare di sesso femminile) può sviluppare con facilità delle dilatazioni delle vene delle gambe, note con il nome di varici venose. Quando le vene varicose s’infiammano possono essere ostruite da coaguli di sangue (tromboflebiti) con sintomi acuti che complicano notevolmente la situazione.
Ricordati: una modesta riduzione del peso, soltanto del 10% (scendere, ad esempio, da 80 a 72 kg) già assicura un notevole beneficio alla salute, con riduzione del 50% del rischio di ammalarsi e con grandi vantaggi fisici e psicologici. Se perderai di più e manterrai il risultato, tanto di guadagnato; il rischio di ammalarsi si può annullare del tutto!

Luciano Baffioni Venturi


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



Speciale  
  Una cordata per Lo Specchio? Aspettando Godot
<



Primo Piano  
  Istituzioni allo Specchio: i 20 anni de 'L'Imprevisto'
<



Tutto Pesaro  
  Un soffio per la vita
<
  Arti e Mestieri a Candelara: le forme dei metalli
<
  Casa Mariolina compie un anno
<
  Tutte le strade portano a… Pesaro
<



Tutto Fano  
  Pesce Azzurro: riapriremo al più presto
<
  Vietato morire il lunedì
<
  Il cigno nero
<
  May(a) dire may(a)
<



Opinioni e Commenti  
  Pillole di storia. La visione dello Stato di Cavour
<
  Libera Chiesa in libero Stato
<
  Visti da vicino: Valeria Moriconi
<
  In ricordo di Diana
<
  La via del Catria
<
  Semafori sempre verdi in provincia
<
  Confartigianato: qualità di vita delle imprese
<



Salute  
  I rischi degli obesi (3°)
<
  La Fondazione Carifano. Le malattie rare
<
  Hanno detto
<



Tutto Sport  
  Scavolini Siviglia: 3+2 o 2+4?
<
  Volley rosa. Il nuovo che avanza
<
  Operazione 'Mare sicuro'
<
  Trent’anni di spari
<



Lettere e Arti  
  A Pesaro il 'Salone della Parola'
<
  Il programma del ROF
<
  Le ceramiche del ROF
<
  Il Festival di Ksenija
<
  Omaggio a Fabio Tombari
<
  Premio letterario internazionale: 'La donna si racconta'
<
  Il Rinascimento a S. Angelo in Lizzola
<
  Rossini in Alsazia
<
  Russo Sarnelli al San Michele
<
  Luigi Ghirri e Mario Giacomelli
<
  I disegni di Francesco Carnevali
<
  Segnalazioni editoriali
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa