Ricerca nel sito: Parola Esatta
Maggio 2001 / Società
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

II sismografo del piacere risiede nel cervello
Il parere del sessuologo
Impotenza e frigidità sono termini piuttosto ambigui e imprecisi per designare due problematiche che affliggono sia uomini che donne. Prima di tutto occorre fare i conti con la società che attribuisce diversi ruoli nella funzione sessuale: all'uomo la capacità d'erezione e alla donna la ricettività e buona conduzione del calore erotico. Da ciò derivano i termini di impotenza e frigidità, che preferiamo chiamare insufficienze sessuali.
E' evidente che questi problemi toccano il nucleo più intimo della personalità umana e risvegliano nella persona stessa un senso di angoscia. Per questo la descrizione del sintomo non corrisponde mai alla verità. Allorché il paziente si reca nello studio del sessuologo, cerca inutilmente di descrivere i sintomi non sempre fisiologici: la mancanza di desiderio, l'erezione insufficiente, l'incapacità di dominare l'eiaculazione ecc.; e ogni confidenza ha un coefficiente personale di insoddisfazione, d'incompletezza, di umiliazione che il sessuologo deve vagliare attentamente. A questo riguardo il messaggio infraverbale, che si rivela nell'atteggiamento, nel tono della voce, nell'esitazione, nei silenzi dell'interlocutore è spesso più istruttivo e utile delle parole stesse.
Si sbaglia quando si vuol definire, ad esempio, la frigidità come assenza di orgasmo perché in tal modo il problema è stato sviato. Nella donna in menopausa non è raro riscontrare orgasmi che gli spasmi uterini rendono dolorosi. Ad una nostra paziente, che secondo il suo sistema di valori rigettava la funzione sessuale come un controsenso e un peccato, l'orgasmo era causa di indicibile angoscia. Per questo occorre ribadire che il sismografo del piacere non si trova negli organi genitali ma nel cervello. Tutte queste difficoltà inerenti all'impossibilità di descrivere un piacere soggettivo spiegano perché le statistiche sono così contraddittorie ed infatti indicano tassi di frigidità che variano dal 10 al 70%.
E l'impotenza maschile è difficile da definire? Il sessuologo riesce facilmente a scindere l'impotenza provocata dalla mancanza del desiderio, l'insufficienza o la mancanza di erezione da quella originata da turbe di eiaculazione: l'uomo che eiacula meno di 30 secondi dopo l'introduzione del membro non riesce a soddisfare la partner. Gli uomini che soffrono di anaeiaculazione (mancanza di eiaculazione) invece, spesso come Rasputin, sono considerati “supermaschi”. In questi soggetti l'erezione dura ore intere ma allora ci troviamo di fronte ad una patologia che prende il nome di priapismo.
L'impotenza maschile, come la frigidità femminile, può esistere anche nel caso di processi fisiologici perfettamente normali. Diverse persone infatti, nonostante l'erezione e l'eiaculazione perfettamente normali, non provano alcun piacere: tutt'al più sensazioni mediocri ed orgasmo eiaculatore che provoca dolore dell'uretere e delle ghiandole e, in certi casi, disgusto. Spetta a Reich il merito di aver intuito questa “impotenza dell'orgasmo” che definisce l'impossibilità di scaricare completamente la tensione sessuale dell'organismo. Egli pensava che l'autocontrollo, la mancanza di “un certo annebbiamento della coscienza, più o meno intenso” al momento dell'orgasmo eiaculatore portano ad una stasi sessuale. Egli pertanto preconizzava la liberazione di questa stasi sessuale (manifestatesi spesso con dolorose sensazioni alle vescichette seminali per effetto di flogosi) con una appropriata rieducazione per prevenire le nevrosi individuali e sociali.
Non fermiamoci quindi troppo a giudicare dall'esteriorità fisica di un determinato soggetto. E' frequente infatti che un tipo non per forza “palestrato” e con attributi fisici normali sia un amante migliore di un “super fusto” tutto muscoli con prestazioni deludenti. Attenti bene però: questa non è una regola!

Antonino Bentivegna


 
 
 
 
Fattinostri  
  Hanno detto
<
  Lotto
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



PrimoPiano  
  Personaggi allo Specchio:
Mario Logli

<



TuttoPesaro  
  Nel nome di Rossana
<
  A cosa servono i Piani Regolatori?
<
  La città dei tramonti
<
  Mondanità in fibrillazione per gli inviti del dopo-teatro
<
  Il Teatro delle diversità in ‘Sei personaggi in cerca d'autore'
<
  Bomboniere 'solidali' per i ragazzi dello Zambia
<
  La giornata del Combattente decorato al Valor Militare
<
  I premi 2001 del Circolo della Stampa
<
  Un Angelo Custode per evitare le buche
<



Opinioni e Commenti  
  Lettere ad Alien
<
  Hotel Inferno
<
  Onore ai defunti senza bandiere
<
  Una chiesa per il Padre Nostro
<
  La maledizione di Noè
<
  Il mio amico Acer
<



Società  
  Erotismo e fantasie
dei nostri nonni

<
  II sismografo del piacere risiede nel cervello
<
  Del Membro Virile
<
  Voci su Internet
<



Consumatori  
  Cani sciolti in cerca dell'osso
<
  La responsabilità dell'albergatore
<
  Il Caso: Il posto auto
<
  Banche e Assicurazioni
<
  Brevi
<



TuttoSport  
  Sportivi all'occhiello:
Alberto Bartumioli

<
  Gli ottant'anni di Lauro Mattioli
<



Lettere e Arti  
  Il ‘Glauco' di Morselli
<
  Segnalazioni editoriali
<
  Mamma, li Turchi!
<
  ‘Forza del Destino' a San Pietroburgo,
‘Don Alvaro' a Roma

<
  Mille e mille armonie
<
  Le storie della Bibbia in mostra a Urbania
<
  Ricordando Tombari
<
  La piccola città s'allarga
<
  Poesie
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa