Ricerca nel sito: Parola Esatta
Maggio 2005 / PrimoPiano
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

Poesie


CIAO, PELLEGRINO DEL MONDO

Più che un Papa un Uomo, più che un Papa un Padre, un Operaio, un Poeta, uno Sportivo, un Amico che ha continuato a dare la speranza a coloro che sono in cerca di libertà e di pace. Un uomo carismatico che è sceso dal suo trono per essere umile in mezzo agli umili, per abbracciare i popoli, per amare i giovani, i bambini. Non lo dimenticheremo mai questo Papa polacco, tenace, vicino a noi, sofferente, ma sempre pronto a darsi, anche nel dolore più grande. Il mondo si è stretto attorno a Lui accompagnandolo nel suo estremo viaggio, consapevole di quanto ha perso. Qualcuno di grande, difficilmente dimenticabile, difficilmente sostituibile nei nostri cuori. Karol adesso è tornato a casa, nella casa del Padre, accanto all'amatissima Maria Vergine, ma ci auguriamo che possa per sempre rimanere accanto a noi in questo mondo, che ci possa aiutare nei nostri percorsi di povere persone. La sofferenza del momento è sostenuta dalla preghiera che si eleva verso il cielo e dalla riflessione di quanto è stato significativo il passaggio di questo splendido uomo.
Addio, caro Padre Santo.


Rosalba Angiuli

P.S. Allego una mia poesia, scritta nel 1997 e spedita al Santo Padre. Conservo, con emozione, la risposta del Vaticano: "Gentile signora, è giunto gradito al Santo Padre il devoto omaggio di un suo componimento, che Ella ha voluto indirizzargli in data recente. Il Sommo Pontefice, sensibile al delicato pensiero, ringrazia di cuore ed impartisce volentieri a Lei ed alle persone care la propiziatrice Benedizione Apostolica. Con sensi di distinta stima, dev.mo nel Signore, Mons. James M. Harvey, Assessore".

Il vecchio polacco,
pastore di anime,
vola da una parte all'altra del mondo,
in mezzo alla gente che lo loda,
che lo acclama,
che lo ama.
La veste bianca,
le spalle curve,
la voce stanca,
attraggono sempre di più.
La folla lo aspetta come si aspetta un santo,
carismatica presenza che rassicura i più deboli,
i bisognosi,
i sofferenti.
E anche chi non crede
sente che c'è qualcosa in quella figura,
qualcosa di divino,
qualcosa di misterioso,
e nello stesso tempo di semplice.
Dietro il suo alone si intravvede la presenza di Dio,
si sente il suo palpito,
si vede la sua mano tesa,
e non si è più poveri,
e non si è più disperati,
e non si è più ricchi,
ma solo uomini,
uomini desiderosi di pace,
uomini in cerca di fratelli,
uomini con la serenità nel cuore
e la certezza che la vita continua,
oltre la vita stessa.

KAROL

Hai partorito
semi di speranza
che hai soffiato nel cuore
di ognuno,
semi di fratellanza,
di perdono,
semi di comprensione
e umanità.

Sei stato
uno di noi,
un padre,
un amico,
un fratello,
vicino a tutti coloro
che della sofferenza
portano
il tangibile segno.

La tua luce calda
come gli abbracci
dei quali eri capace
continuerà ad avvolgerci
perché non si può
dimenticare
la via
che ci hai mostrato.

Sorrido ripensandoti
e, gioendo per il dono
del destino,
ringrazio di averti avuto
accanto
in questo spicchio
di vita
e di aver appreso da te
cosa significa essere
un uomo migliore.

Silvia Di Lena


A PAPA WOJTYLA

Al Santo Padre voglio dedicare
questa poesia, e con gran rispetto,
cerco tra le parole le più rare 
per esprimergli tutto il nostro affetto!

Oh, Santità che tanto hai dato al mondo
con la tua fede e con gli esempi eletti
a tutti hai insegnato fino in fondo
che l'altrui vita sempre ognun rispetti.

In questo giorno di sì gran tristezza
ci unisce sol la forza della fede,
il nostro cuore è pieno d'amarezza
ché, alla finestra, il Papa più non vede!

In tutti quanti i cuori hai illuminato
la strada della vita con bontà,
all'umanità intera hai insegnato
che non c'è amore senza carità!

Or che non sei, il mondo si dispera,
col cuore gonfio e unito per la mano
rivolge a te la sua triste preghiera
e s'allontana piano, piano, piano...!

Amilcare Mattioli


KAROL WOJTYLA

Si diceva un tempo nella filosofia dei vecchi: "Morto un papa se ne fa un altro!". Ma questa volta sarà difficile "farne un altro" che abbia la forza, la qualità, la fermezza nell'agire e il carisma che ha avuto Papa Wojtyla. Ci lascia però un esempio molto importante e un affetto paterno che ci fa più ricchi! Sicuramente il Signore guiderà coloro che dovranno scegliere il suo successore.

La piazza San Pietro è gremita e tutto il mondo
prega, e nel cuore un dolore profondo,
prega affinché non sia lunga l'agonia,
anche se sa che verrà portato via.
Sparirà la sua presenza così carismatica,
sparirà il suo dire, la sua voce semplice, non diplomatica.
Le folle di giovani che accorrevano al suo richiamo,
con le lacrime agli occhi e tenendosi per mano,
chiedono a Dio: "Fa che resti fra noi"
è il nostro Giovanni Paolo, siamo i "Papa Boys"!
Ma il fisico è provato, stanco da tante prove,
e il suo cuore forte non regge a tante cure nuove.
Il lento scandire del suo palpitare
accompagna i suoi ragazzi che continuano a pregare
Forza Giovanni Paolo! Forza!... Ave o Maria...
Ti aspettiamo a Colonia per seguire la tua via!
I bollettini si susseguono, dicono cose tremende...
e il suo popolo giovane, prega e attende.
Una voce da un microfono, pacata, serena...
annuncia "è finita", si chiude la scena!
Quante lacrime per questo papà, per questo nonno,
che tanto ha dato! Ora non c'è più e il suo eterno sonno,
ci lascia persi quasi senza briglia,
perché era un parente, era uno di famiglia.
Grazie dai "Papa Boys", grazie Giovanni Paolo II
sei stato luce per tutto il mondo.
Continueremo a seguirti, continueremo a pregare,
ma senza di te sarà un brutto lottare.

Noris Cametti Ponzana


MORT UN PEPA FATT UN ANTRE

Ste pruerbi ch's'dic maché
l'è, o Wojtyla, tutt d'arfè,
ch'an è fecil ch'dal Conclev
scappa fora un pepa brèv
cum t'er tè ch'adess t'si mort.
E se pó, par bona sort,
i l'avessa da truvè
on dispost ch'voja 'rcatè
ste gran conpit tant gravos,
a caschém t'un inbizios
pén de boria cum c'n'è sted
qualcun antre tel pased?
O tle mèn d'un pepa vechj,
bacucch ben cum c'n'è parechj,
la Divena Providenza
la c'metrà par penitenza?
Mentre a fagh stle riflesion
a gvard tla television
do' ch'c'è tanta gent in fila
par purtè ma te, Wojtyla,
el sincer ultim omagg,
dat ch't'à vud senpre curagg
anca adess ch't'er pén d'afann
e d'dulor tel tu malann.
Mè a 'n poss nì féna malé,
an poss nìt a saludè,
prò tla tele a t'poss arveda
stand maché davanti a seda.
"Tè 'n t'si mort - a degh t'un piant -
t'viv par senpre, o Pepa-sant".

Marcello Martinelli


SIA BNEDETT EL PEPA NOV

Finalment a jò tred un suspiron
mè ch'a steva maché sal cor tle mèn
tnend j ochj d'cuntinue féss sun chel camén
spess inquadred da la television.

a ringrezi el signor, ch'l'à inlumined
sa 'n soffj de spirte sant in ti ciarvei
el conpit ben gravos di cardinei
par dè na guida nova mal paped.

tè t'à chiaped el nom de benedett
ch'l'è certament pió chier d'ogni prugramma,
che par la pèc val pió d'tutt'i prugett.

mè sol a vria che t'risolvess el dramma
d'tutt'i cristien divisi in tantle sett
in mod ch'la brélla senpre d'pió sta fiamma.

Marcello Martinelli


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Come si collabora
<



PrimoPiano  
  Il Papa guerriero
<
  Se ne è andato…
<
  E' stato un leone
<
  Una statua a Pesaro?
<
  La corriera del parroco
<
  Il Papa filosofo
<
  Vittorio Messori e il cardinale
<
  Non chiamate nessuno “padre” sulla terra
<
  Poesie
<



TuttoPesaro  
  Rocca Costanza 40 anni dopo, una storia infinita
<
  Gaetano Savoldelli Pedrocchi: il braccio non violento della legge
<
  Una medaglia d'argento a Pesaro
<
  La Società Operaia di Mutuo Soccorso
<
  Bimbimbici a Pesaro
<
  La Cooperativa Case popolari
<
  I cani sciolti in città
<
  Finalment… el monument!
<
  El pont di sospir
<



TuttoFano  
  Un prestigioso volume sul restauro dei monumenti
<
  Il traffico a Fano e il sorcio di Trilussa
<
  Dov'è finita quella lapide?
<



Ambiente  
  “San Bartolo in festa” 2005
<



Opinioni e Commenti  
  Hanno detto
<
  I decorati al valor militare della nostra provincia
<
  Obiettori “imboscati”?
<
  I ragazzi di Salò
<
  Professioni allo Specchio:
Il Caraceni dell'Adriatico

<
  Solitudine di immigrati
<
  In arrivo una generazione di analfabeti
<
  Itinerari extravaganti
alla scoperta della provincia

<
  BCC Gradara: Assemblea e festa del socio
al Parco Le Navi

<



Scienza  
  Un articolo di Einstein ha cambiato il mondo
<
  Bioedilizia: la casa di “terra cruda”
<
  L'Osservatorio astronomico del Balì
<



Salute  
  Non c'è solo l'oncologia
<
  Il buio dell'Alzheimer
<
  L'anca risanata dal prof. Epidurale
<
  Per dimagrire bisogna usare il cervello
<



TuttoSport  
  Le due facce della Scavolini
<
  Una Public Company per lo sport pesarese
<
  Fano Yacht Festival ha preso il largo
<
  I “vecchi” del rugby di nuovo in campo
<



Consumatori  
  I padri e il Papa
<
  Acu - Informazione fiscale
<
  Il Caso: I cavi della Telecom
<
  Banche e Assicurazioni
<
  Indice dei prezzi al consumo città di Pesaro/media nazionale
<



Lettere e Arti  
  Una preziosa raccolta d'arte a Palazzo Montani-Antaldi
<
  Un articolo di Arnaldo Forlani: attualità di Terenzio Mamiani
<
  Gli amici di Nino Caffè
<
  “RoccaEventi” a Sassocorvaro
<
  Associazione Handicap & Arte: Giocobambini Occhidiguerra
<
  La strada per il Paradiso
<
  Questioni di lingua:
Ha ventun anni quel pover'uomo

<
  Gli anagrammi galeotti di Leone Pantaleoni
<
  Scintille di Sole
<
  Segnalazioni editoriali
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa