Ricerca nel sito: Parola Esatta
Marzo 1999 / Consumatori
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

Il potere dei consumatori

Cosa può fare il consumatore? Si dice: può acquistare un bene anziché un altro, preferire una marca all'altra, determinare liberamente le proprie scelte di consumo. Ma a guardare bene non è proprio così: egli, alla fine, sceglie ciò che la pubblicità gli "consiglia". Ancor peggio quando ci si trova nella qualità di utente di servizi pubblici: non si ha la minima possibilità di scelta. Se si volesse tentare di modificare in senso migliorativo i servizi pubblici, l'impresa diventa non difficile ma impossibile. Si potrebbe affermare che le organizzazioni dei consumatori, a supporto dei singoli, suppliscono allo scarso potere dei cittadini: quand'anche fosse vero, la strada si presenta difficile e tortuosa. L'utente nel contestare un importo eccessivo della bolletta ENEL, TELECOM o una condizione capestro di un contratto, si rivolge alle associazioni dei consumatori, dopo aver percorso infruttuosamente tutte le vie ordinarie, impantanandosi in pratiche giudiziali dai costi così elevati rispetto al valore della controversia da dissuaderlo spesso dall'impresa.

Di sicuro, rispetto ad ieri, il consumatore può contare (sulla carta) su un maggior potere, può disporre di più strumenti di difesa, ma in senso quasi astratto e formale, mancandogli i necessari requisiti istituzionali, la rappresentanza nelle autonomie locali, per l'esercizio dei suoi diritti. La recente adozione della legge nazionale dei consumatori, l'istituzione del difensore civico, l'emanazione delle carte dei servizi, l'insediamento delle Autority pubbliche, non hanno fatto aumentare in senso decisivo il peso dei cittadini nella vita pubblica per farli contare di più: non c'è sinergia tra rivendicazione dei diritti e rappresentanza legittimata in seno alle istituzioni. I due elementi, sebbene legati, agiscono in maniera indipendente, ognuno nella propria sfera d'appartenenza nella partecipazione alla vita pubblica.

Non basta aver sancito i diritti, occorre poterli esercitare. Se, ad esempio, il diritto alla trasparenza bancaria è immediatamente soggettivo, dovrà assurgere subito dopo a una dimensione collettiva, altrimenti non esplicherà la sua operatività. Fatta la legge, se manca lo strumento di iniziativa "ad hoc" che conferisce ai cittadini il potere di esercitare i diritti, la legge si vanifica. Intendo riferirmi alla costruzione materiale di strumenti istituzionali con sedi appropriate nelle quali andrebbero definiti i contenziosi con l'espletamento delle procedure previste dalla legge per rendere visibile e positiva l'opera a favore dei consumatori.

Tutto questo stenta a realizzarsi, e quelle volte che avviene lo si fa con insufficienza ed approssimazione, non per la difficoltà obiettiva di ammodernare le vecchie istituzioni, ma per la "naturale" inerzia della politica al riequilibrio del potere: tradizionalmente sbilanciato a favore a volte del pubblico ed a volte del privato, ma sostanzialmente negato ai cittadini consumatori.

Il cammino, pertanto, non può che essere difficile ed impervio nello "scontro-confronto" con i poteri forti. Ma procedendo a piccoli passi, bene o male, gli obiettivi sono raggiungibili, purché i cittadini si interessino della cultura del consumatore (consumerismo) e non si limitino a subire passivamente l'insostenibile leggerezza dei consumi.

Stefano De Bellis


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



PrimoPiano  
  Personaggi allo Specchio:
Valerio Volpini

<



TuttoPesaro  
  Il 'pincio' dei pesaresi
<
  Pubblica sottoscrizione per una statua a Pasqualon
<
  I pioppi del Canadà
<
  Liriche di casa nostra
<



TuttoFano  
  Rodolfo Gabrielli di Montevecchio eroe fanese del Risorgimento
<
  Una statua per Fabio Tombari
<
  Un Carnevale dolce ed amaro
<
  TuttaFrusaglia
<



Opinioni e Commenti  
  Aborto: opinioni a confronto
<



Salute  
  Alimentazione e calorie
<



Amici Nostri  
  Peggy e i suoi tredici Dalmata
<
  Gioachino e i suoi compagni
<
  Cani e divorzi
<
  Poesia di Trilussa: Spari
<
  Era soltanto un cane
<
  Quando i Gesuiti
<



Consumatori  
  Il potere dei consumatori
<
  Il parere del Difensore Civico
<
  Il Caso: Elettrodomestici in 'omaggio'
<
  Trasloco e trasporto
<
  Occhio al gelato!
<



Lettere e Arti  
  Incontro con Umberto Orsini e Giulia Lazzarini
<
  Profumi di caccia
<
  Yves Klein
<
  TVB: 6 bello ‘n bel po'
<
  L'Atleta di Fano
<
  Letteratura in dialetto pesarese
<
  Un sogno d'inverno a Mosca
<
  Solitudine
<
  Libri: impressioni 'under 25'
<
  Segnalazioni editoriali
<
  Poesie
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa