Ricerca nel sito: Parola Esatta
Marzo 2010 / Tutto Sport
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

Scavolini-Spar - Sosteniamo la Società

Marques Green, il leone della Brianza (foto di Guido Zonghetti)

Dante li metterebbe “Fra color che son sospesi”. Così, in effetti, va fotografata la situazione di classifica dei biancorossi della Scavolini Spar, ancora in bilico fra il gruppone di centro e il baratro della zona retrocessione, complice la gravissima sconfitta interna contro la Benetton Treviso. Col fiato sul collo della coppia Cremona-Ferrara, Pesaro ha trovato – per fortuna – forza e combattività necessarie per sbancare un campo ostico come quello di Cantù, ma in questa allucinante stagione senza certezze tirare un sospiro di sollievo non vuol mai dire per i nostrani essere davvero fuori dai guai. L’incredibile andamento della partita contro i canturini la dice lunga sull’indecifrabile personalità della band di coach Dalmonte, capace di rifilare un devastante parziale di 20 a 2 agli avversari ad inizio ripresa, salvo poi beccare 15 punti in faccia nell’ultimo quarto, prima di riuscire a riprendere in pugno la situazione e mettersi in tasca due punti d’oro zecchino. Va detto che, nell’occasione, ha destato molte perplessità la scelta dell’allenatore biancorosso di lasciare contemporaneamente in panca i tre americani dopo l’ultimo intervallino: vantaggio pesarese ridotto in un amen da 16 a 2 punti, e pericolosamente riaperta una partita che era praticamente già vinta. Un Marques Green finalmente ispirato anche in foto-finish e la coppia Williams-Hicks incontenibile sotto canestro hanno messo la griffe sulla vittoria di Pesaro, ma buone cose hanno fatto vedere anche Joksimovic e Sakota, in attesa che torni al top un Van Rossom quanto mai prezioso per dare sostanza al pacchetto esterni.
Discorso a parte merita Daniele Cinciarini. Duro e combattivo, vero “bsarès” da battaglia, il nostrano riesce però a dare il meglio di sé solo in Coppa (19 punti in 18 minuti giocati contro l’Hapoel Nicosia!), mentre in campionato si limita solo a far da comparsa. Complice forse il fatto che, nei pochissimi minuti che gli vengono riservati nelle rotazioni, non riesce nemmeno a scaldarsi? Anche qui, ovviamente, si tratta di scelte tecniche che competono al coach, ma forse un po’ di spazio in più per il “Cincia” potrebbe essere trovato, specie ora che la solita jella balena ha messo fuori squadra il guerriero Cvetkovic. Scarsa fisicità e poca attitudine difensiva sembrano essere oggi i limiti più evidenti di questa Scavo-Spar che, nonostante i buoni propositi della vigilia (difesa, durezza, dedizione), si ritrova ad essere la quart’ultima difesa del campionato: e allora uno che non si fa indietro quando è ora di tirar fuori… gli attributi, potrebbe rivelarsi molto più utile in campo che a scaldar la panca. Infine, le contestazioni alla Società e alla famiglia Vellucci in particolare. Davvero ci sembrano incomprensibili. In tempi come questi, dove il basket italiano sta mostrando la corda di uno sport in crisi evidente di audience e di consensi, con un livello tecnico in costante declino (Siena vince con tutti, finché non mette il naso fuori del Bel Paese…), chi riesce a tenere in piedi una squadra da massima serie, nonostante la crisi economica galoppante ed incassi sempre più scarsi, ci sembra che meriti per lo meno rispetto. OK: questa Scavo-Spar non avrà l’organico del Real Madrid, ma la società non si è tirata indietro quando è stata l’ora di tornare sul mercato per i mille infortuni che hanno massacrato il roster. Svetkovic e Joksimovic, nonostante un budget al passo coi tempi che corrono, sono fra i migliori acquisti “strada facendo” arrivati a Pesaro dai tempi di Cook e Daye. Oddìo, stavo per scrivere: dai tempi di Masolino e Ferello. Ma quella ormai è roba da preistoria, anche se nel cuor ci sta. Stringiamoci tutti attorno alla vecchia Vuelle: la guerra degli striscioni serve solo a fare del male al basket pesarese.

Alberto Pisani


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



Primo Piano  
  Lisippo: un intrigo internazionale
<
  Lettera del direttore. Una cordata per salvare Lo Specchio?
<



Speciale  
  Montebello, pane, pasta e letteratura
<



Tutto Pesaro  
  Art & Ciocc – Il tour dei cioccolatieri
<
  Centro di ascolto per la salute
<
  Ciao Valentino…
<
  L’angolo di Nic
<
  Idee per l'arte
<
  Vecchia Pesaro
<
  L'Istria e la sua storia
<



Opinioni e Commenti  
  Omosessualità: la quinta faccia dell’amore?
<
  Visti da vicino: Ferdinando Imposimato
<
  Mettiamoci la faccia!
<
  La vita nell'Universo
<
  Rossini in Argentina
<
  Confartigianato. Gli imprenditori a Bruxelles
<



Storia  
  Pillole di storia. La disfatta francese a Dien Bien Phu
<



Salute  
  Tutti i trucchi per mangiar meno
<
  Il reflusso gastrico
<



Società  
  La mediazione familiare nella separazione
<
  Hanno detto
<
  Anche le cassiere hanno un'anima
<
  L'ateo sotto la neve
<
  L'aiutino
<
  Voglio un lavoro!
<
  Gli sciacalli e gli anziani
<



Tutto Sport  
  Scavolini-Spar - Sosteniamo la Società
<
  Volley rosa - Verso la 'Champions'
<
  Vendo barca a vela
<



Lettere e Arti  
  Il festival GAD incontra la scuola
<
  Il Premio Pasqualon
<
  Dal vecchio Kursaal alla Palla di Pomodoro
<
  Delitto d’onore nell'Ottocento
<
  Conservatorio 'G. Rossini'. I concerti del sabato
<
  Il salotto di Giachino
<
  Un concerto per la Shoah
<
  L'Impietrata di Nobili
<
  Un corso per curatori di mostre
<
  Questioni di lingua. I 'forestierismi' inevitabili
<
  Segnalazioni editoriali
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa