Ricerca nel sito: Parola Esatta
Novembre 1998 / Opinioni e Commenti
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

Una nuova cultura per l'anziano

Nel corso di una giornata di studio che si è tenuta a Pesaro, "Investire sul futuro, quali servizi per gli anziani?", da tutti i numerosi e qualificati interventi si è evidenziato ancora la vecchia cultura riservata agli anziani: ossia considerare l'anziano un pesante fardello per la società che grava sul bilancio nazionale. In verità ogni tanto, nei vari discorsi, si sono avvertiti i sintomi per la proposizione di una nuova cultura per l'anziano: una risorsa costituita da oltre 10 milioni di ultrasessantenni e che nel 2015 arriverà alla cifra di 13 milioni e 500 mila. Già nel 2000 gli anziani saranno il doppio dei giovani con tutti i problemi intergenerazionali, sociali ed economici. Anche il disegno di legge proposto dal Ministro per la Solidarietà Sociale, onorevole Livia Turco, prevede per l'anziano varie e più aggiornate forme di assistenza. E dato che il 1999 sarà l'Anno Internazionale dell'Anziano, occorre promuovere un nuovo approccio culturale e sociale su questa fascia di età, perché si è allungato il periodo dell'età adulta, compresa tra 65 ed 80 anni. Non si muore di "vecchiaia", bensì per le malattie che sopraggiungono nella vecchiaia.

La vecchiaia arriva nel momento in cui l'individuo non è più autonomo e viene considerato un elemento inattivo, inoperoso, che trascorre l'intera giornata davanti alla TV, nei bar, nei circoli, in piazza, nei centri sociali per qualche sano divertimento (giocare a carte, qualche allegra mangiata ed un giro di valzer). Gli argomenti: la pensione, i piccoli aumenti o detrazioni, le tasse, e soprattutto il riaccendere tanti ricordi giovanili, all'insegna di "era meglio quando si stava peggio". E così l'anziano è costretto a trascorrere la monotonia di tutti i giorni con qualche momento di gioia nel rapporto nonno-nipote.

Ma l'anziano non è solo questo: è invece il depositario di enormi esperienze vissute sulla propria pelle (lavoro, fatica, casa, famiglia, benessere) che può trasmettere alle nuove leve giovanili. E' soprattutto un vero archivio storico degli eventi della fine del 2° millennio, è parte integrante della società che lui stesso ha costruito. La società deve proteggere l'anziano socialmente (e vanno bene i centri sociali, i viaggi, le feste, le attività culturali, gli svaghi): ma quando la vecchiaia arriva, aggravata di anni e di malattia, occorre intervenire con un sostegno al malato e alle stesse famiglie direttamente colpite e danneggiate. L'anziano autonomo deve essere coinvolto nel sociale; per l'anziano non autonomo la società deve offrire protezione ed aiuto.

Non debbono essere solo le libere associazioni, che stanno fiorendo in tutta Italia, a provvedere a questo aiuto e riconoscimento, bensì lo Stato, gli enti, le istituzioni pubbliche e sanitarie. Cultura vuol dire anche accrescimento e valorizzazione dei valori umani e sociali: e gli anziani, oltre ad esserne i testimoni, sono anche dei maestri di vita.

Michele Scrima
Presidente AIMA
(Associazione Malati Alzheimer) 
Pesaro


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



Speciale  
  13 febbraio 1934:
Ricordi di un alpino

<



TuttoPesaro  
  I love Pesaro
<
  Aiutiamo il 'San Salvatore'
<
  Un corso di formazione dell'A.V.O.
<



TuttoFano  
  Il cinema entra in biblioteca
<
  Che fai tu, Luna, in ciel?
<
  TuttaFrusaglia
<
  El Vulon
<
  Le ricette di Valentino Valentini
<



Opinioni e Commenti  
  Difesa dei consumatori
<
  Una nuova cultura per l'anziano
<
  Vola ancora l'aquilone
<
  Dalla 'Pietra della Giovinezza
<
  La fiera del trasformismo
<
  Memoria attiva
<



Salute  
  Cronaca di una giornata ideale
<
  Il parto dolce
<



Sport e Salute  
  Correre intorno all'Everest
<



Lettere e Arti  
  Brasile: non solo musica
<
  Padre Tarcisio Generali:
il frate pittore

<
  Storia di una particella infinita
<
  Libri e film: Impressioni 'under 25'
<
  La Divina Commedia
tradotta in dialetto pesarese

<
  Le Favole di Fedro
tradotte in dialetto pesarese

<
  Poesie
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa