Ricerca nel sito: Parola Esatta
Novembre 2009 / Lettere e Arti
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

Segnalazioni editoriali

Verrà presentato sabato 21 novembre, alle ore 17.30, alla biblioteca San Giovanni di Pesaro il nuovo libro della giornalista Giovanna Renzini: “Cartoline dall’anima” (Paoline editoriale libri) distribuito a livello nazionale. Si tratta di una serie di racconti, in cui i protagonisti hanno scelto la solidarietà, l’amore, l’amicizia, il rispetto di sé, il recupero di una dimensione umana, in contrapposizione all’egoismo, al successo ad ogni costo, al ritmo vorticoso che travolge lasciando il più delle volte un senso di vuoto. Può capitare allora, addentrandosi nelle nove storie narrate nel libro, di imbattersi in un senzatetto che spedisce cartoline alle persone che l’hanno aiutato, oppure in un gruppo di giovani giornalisti innamorati del quotidiano in cui scrivono, tanto da sentirsi “genitori di carta”. Può succedere di sedersi su una panchina e trovare accanto la propria anima, pronta a fare le sue rivendicazioni. O di camminare per strada e incontrare l’amore, nell’abbraccio di una coppia di anziani e nel sorriso accogliente di “Mamma Luigia”. Ci si può fermare in un agriturismo e conoscere Marco, che nelle acque del fiume cerca una bussola per il suo futuro, oppure entrare in chiesa e scorgere sull’altare una candela: ha un dono particolare, quello di leggere nei cuori di quanti si recano a parlare con Dio. Il libro è corredato dalle illustrazioni di Alessandra Bagnoli.

Con il libro di Lucia Nonni, “Al Lucor Della Luna”, la Metauro Editore di Corrado Donati inaugura una nuova collana che accoglierà il meglio delle ricerche sociali pubblicate dalle università marchigiane: storie di emigrazione, ruolo della donna nell’ambito della vita familiare, storie di povertà e di emarginazione e storie di donne vittime di violenza o costrette a delinquere. Ed è proprio questo l’argomento del libro di Lucia Nonni, con sette racconti su anonime donne dell’Urbinate e del Pesarese nei primi decenni dell’Ottocento. Storie aspre di stupri, di infanticidi, di piccoli reati contro il patrimonio, violenze, miseria materiale e spirituale. L’opera è frutto di una indagine d’archivio per la tesi di laurea che l’autrice ha discusso all’Università di Urbino. L’iniziale ricerca è stata resa agile dalla forma di racconto-testimonianza, con la verità e la freschezza del documento e della fonte: quasi dei “reality” ante litteram. Margherita Hack, una delle scienziate più rappresentative del nostro tempo, ha scritto nella prefazione: «Credo fermamente all’utilità di dedicare uno studio approfondito allo status sociale delle donne dei secoli passati, quando la loro condizione era quella di eterni minorenni (…) Eppure, come riporta Lucia Nonni, il romanziere tedesco Theodor Fontane scriveva: ‘Non vedo perché ci si debba sempre occupare degli uomini e delle loro battaglie; di solito la storia delle donne è molto più interessante’».

Sarà presentato a Pesaro il 20 novembre alle ore 18.30, presso la Libreria del Barbiere di via Rossini, l’ultimo libro di Maurizio Lodovichetti, “La mano destra di Dio” (Aras Edizioni). Al contrario delle precedenti opere, questa volta l’autore ha scritto un romanzo su un argomento piuttosto serio ed impegnativo, quello dell’aborto terapeutico, cercando di sviscerare il problema in ogni sua sfaccettatura e badando bene di non prendere posizioni. Creando una tensione da thrilling, si limita a riferire le gesta di un medico non obiettore che viene ostacolato in tutti i modi da un movimento religioso intenzionato a screditarlo. Ma il vero protagonista potrebbe non essere il medico, perché il lettore, giunto all’ultima pagina, si troverà a domandarsi se non è, piuttosto, quel Savino che ha l’incarico di mettere in cattiva luce il sanitario, oppure la giovane donna che deve prendere la difficile decisione di interrompere la sua gravidanza. Ogni lettore saprà trarre la sua opinione…

“Sirena senza coda” (Vallecchi editore), il nuovo romanzo che Giancarlo Trapanese ha scritto assieme a Cristina Tonelli, è stato presentato ad Ancona a fine ottobre. Si tratta di una storia molto particolare che prende le mosse da una vicenda reale. A Fano, 20 anni fa, nacque una bambina con un grave handicap: Cristina Tonelli. Una sofferenza placentare aveva causato una grave lesione cerebrale. A lei i medici, poco dopo la nascita, non avevano concesso la speranza di una vita accettabile e indipendente; ma la famiglia non ha mai smesso di credere e di lottare, sorretta dalla fede, da un amore immenso e da una sanità che ha funzionato bene. Fino a che Cristina, che non può parlare, impara prima a coordinare i movimenti poi a camminare (seppure aiutata), infine a scrivere al computer con un solo dito. E così si scopre che dietro un fisico imperfetto c’è un cervello straordinario che capisce tutto e ha sempre seguito, anche quando niente lo lasciava immaginare, tutto ciò che le accadeva attorno. Così Cristina vince lo scorso anno un premio giornalistico riservato alle scuole (lei frequenta ora il quarto liceo socio-pedagogico), firmandosi “Sirena senza coda” per non farsi identificare ed avere ipotetici vantaggi dal suo stato. Nasce così il titolo del romanzo, scritto a due mani da Cristina e da Giancarlo Trapanese. La storia (ambientata a Rimini e con nomi diversi) diventa un’occasione per riflettere sulle vicende della vita e dell’handicap, sul valore dell'esistenza e sulla felicità. Per dire a tutti di non fermarsi alle apparenze, di non giudicare dall’aspetto esteriore, perché c’è sempre una possibilità.

L'ovvietà dei silenzi” (ed. L'obliquo) è l'ultima raccolta poetica di Annateresa Vichi Albanesi, curata da Roberto Rossi e con la prefazione di Francesco Scarabicchi. Questo libro fu scritto qualche mese prima della scomparsa dell'autrice, che ha coltivato con passione e fedeltà l'esperienza poetica per l'intera esistenza. La pubblicazione è stata possibile con il concorso di numerose e differenti realtà: associazioni, amici, enti e istituzioni che in tal modo hanno voluto onorare una delle voci più brillanti che il nostro territorio ha saputo offrire al panorama poetico nazionale. Una voce che ha saputo esaltare i sentimenti umani, i paesaggi marini, con i tramonti e la voce solitaria del mare.

E’ uscito in libreria a Pesaro il romanzo di Mauro Copes, “Fuori dal freddo” (Edizioni Montag), che riflette la sua passione di chitarrista di musica punk. E’ la storia di un trentenne, Luca, della sua amica del cuore e di una combriccola di amici poco raccomandabili. Durante un concerto punk il protagonista uccide un poliziotto e la sua vita si trasforma in una corsa clandestina tra Bologna e Milano. Un racconto ironico e travolgente.

Le Gabicce - Insediamenti, agricoltura, caccia, pesca - Secoli XV-XVIII” è l'ultimo libro scritto da Maria Lucia De Nicolò (edito dalla BCC Gradara). L'autrice apre campi di indagine assai originali ed offre un ricco repertorio documentario, frutto di una forte padronanza delle fonti. L'attenzione si ferma in primo luogo sul castello: di cui, attraverso la disamina dei documenti di età rinascimentale, l'autrice ricostruisce il tessuto urbanistico, riuscendo a definire le distribuzioni insediative, l'ubicazione delle case, pubbliche e private, la conformazione della struttura difensiva che circondava l'abitato, con la porta d'accesso, i torrioni, la torre di avvistamento dei pericoli provenienti dal mare.

In “Finestre sulla città e dintorni” (Argalia editore), Alberto Calavalle come in un diario ordinato per argomenti e cronologico, elenca e riflette sui luoghi di Urbino e altrove: manifestazioni, presentazione di libri, viaggi e spiritualità, per un autentico recupero di valori scomparsi. L’autore evidenzia non solo i grandi personaggi urbinati come Raffaello, il Duca Federico, Carlo Bo e Paolo Volponi, ma anche i "temi minori'' della quotidianità, come i viaggi in Cappadocia, Londra e Granada. E poi le mostre. “Oggi sono l'ultimo visitatore. Non c'è più nessuno intorno a me. Mi avvicino fino a toccarlo. Accarezzo il velluto rosso della rilegatura, l'aquila di Federico, le borchie d'argento”.


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



Speciale  
  Festival del Baccalà
<
  Un premio per le cuoche
<



Tutto Pesaro  
  L'ospedale che verrà
<
  L'angolo di Nic
<
  La scomparsa di Carlo Giardini
<
  Il bagno di Rafailon
<
  Le storie sotta la Volta d'Santa Vendra
<
  Cittadinanza attiva
<
  Il maresciallo antifurto
<



Tutto Fano  
  Il cuore del parco
<
  L'occupazione per le fasce più deboli
<
  L'architetto Vitruvio
<



Opinioni e Commenti  
  Il porto di Vallugola
<
  Le ferie della Rai
<
  Strada: arrivano multe più salate
<
  Confartigianato: comincia dal Made in Italy la rivoluzione artigiana
<
  Start. Comincia l'impresa
<
  Hanno detto
<
  Angeli in corsia
<
  La cicala e la formica
<



Storia  
  Pillole di storia: l’eccidio di Kindu
<
  Visti da vicino: Leo Valiani
<
  Quegli italiani brutti, sporchi e cattivi
<



Società  
  L'Unilit per gli anziani 'giovani'
<
  I mali oscuri degli anziani
<



Tutto Sport  
  Scavolini-Spar. Tornare subito sul mercato
<
  Volley rosa. La zampata delle leonesse
<
  Daniel Hackett: il pesarese d'America
<



Lettere e Arti  
  Alla scoperta dei teatri storici
<
  Paolo Poli apre la stagione al Teatro Rossini
<
  A Fano la lettura di Dostoevskij
<
  Le stagioni dell’eternità di Ge Miggioli
<
  La comunicazione sociale di Massimo Dolcini
<
  Le acqueforti di Lani
<
  Traffic lights
<
  Trekking in città, Roma sotterranea
<
  Out of range
<
  Il pesarese che fece perdere la testa alla regina di Svezia
<
  Le nuove opere di Pandolfi
<
  Segnalazioni editoriali
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa