Ricerca nel sito: Parola Esatta
Ottobre 1998 / Opinioni e Commenti
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

Difesa dei consumatori

Il Caso: L'informatica in campagna

Un agricoltore di Pesaro viene raggiunto nel suo campo dalla Società Italtronic di Milano che gli vende un computer con abbonamento a 10 compact-disc di aggiornamento, con contenuti di carattere tecnico-legislativo. Alla richiesta di recesso la Società milanese oppone un rifiuto, sostenendo che la vendita era stata effettuata all'imprenditore agricolo e non al consumatore e conseguentemente, il recesso entro sette giorni, previsto per le vendite ai consumatori non trovava applicazione in questo caso.

A difesa dell'agricoltore l'Associazione ha dimostrato che l'oggetto della vendita non era strettamente inerente e funzionale all'attività del ricorrente e che quindi non poteva che rientrare nei contratti rivolti ai consumatori con facoltà di disdetta entro sette giorni dalla stipula del contratto.

Assicurazioni

Il mio capannone, assicurato contro l'incendio, ha subito notevoli danni in seguito ad un incendio sviluppatosi improvvisamente di notte. L'assicuratore, benché siano trascorsi più di sei mesi dal sinistro, non ha ancora provveduto al pagamento dell'indennizzo, essendo in corso accertamenti giudiziari sulla responsabilità del sinistro. E' regolare?

Nell'incendio, nel caso in cui è stata aperta una procedura giudiziaria, il pagamento viene effettuato quando l'assicurato dimostri che il sinistro non sia stato determinato da suo dolo o colpa grave o di persone di cui egli deve rispondere a norma di legge (dipendenti, commessi, figli minori). Tale clausola, che subordina il pagamento dell'indennità alle prove a carico dell'assicurato dell'estraneità del medesimo o delle persone di cui deve rispondere, è valida a tutti gli effetti. Pertanto sarà sufficiente produrre all'assicuratore la certificazione circa gli effettivi destinatari dell'indagine giudiziaria per ottenere l'indennizzo. Se invece, esiste un procedimento penale, che vede quale imputato per incendio doloso l'assicurato o altra persona di cui deve rispondere, il pagamento potrà avvenire solo quando il procedimento sarà definito con sentenza assolutoria, passata in giudicato.

Banche

Sono una signora, vedova ed anziana, titolare di pensione sociale e di una pensione di reversibilità. Ho chiesto ad un istituto di credito di Pesaro un prestito personale di 5 milioni, concessomi a fronte di versamenti mensili comprensivi di interesse. Senonché ho scoperto che la banca, a mia insaputa, mi ha resa intestataria di un conto corrente, sul quale vengono regolarmente versati gli importi della mia pensione ed addebitate le quote di versamento di restituzione del prestito. E' regolare?

Non è regolare. E' vero che il contratto bancario di prestito personale prevede l'esistenza di un conto corrente, ma non contempla l'accreditamento del reddito da pensione o da retribuzione sul conto; salvo che sia convenuto per iscritto tra le parti, anche ai fini della contabilizzazione della valuta. La banca avrebbe dovuto farle sottoscrivere il contratto di conto corrente con l'indicazione dei tassi d'interesse nonché la decorrenza della valuta. La mancata sottoscrizione del conto corrente rende nullo il medesimo, con diritto alla restituzione di tutti gli oneri principali ed accessori passivi oltre le spese e competenze maturate a favore della banca.

 

Stefano De Bellis

Presidente

Associazione Consumatori Utenti - Pesaro

Via XI Febbraio 63 - Tel. 0721/33104

Occhio al preventivo

Per ogni riparazione o ristrutturazione domestica l'imperativo è farsi fare un preventivo "a misura": solo così è possibile controllare la veridicità della spesa proposta. Ecco un piccolo vademecum per ben gestire il rapporto con il fornitore d'opera:

1) Quando si iniziano lavori comportanti ingenti spese (vedi le ristrutturazioni di appartamenti che si prolungano spesso alle calende greche) è bene mettere a confronto più di un preventivo. Quindi se l'artigiano si rifiuta di elaborare un elenco di spese o accampa scuse, è il caso di rivolgersi ad altri.

2) Richiedere un preventivo "a misura" dove siano separatamente indicati i prezzi dei materiali utilizzati, il costo orario della manodopera e le ore di lavoro presumibilmente necessarie. Dovrebbero inoltre essere indicati il modello o la marca dei materiali stessi al fine di rendere più agevole la verifica della congruità della spesa proposta (per fugare i dubbi basta telefonare alla ditta produttrice e richiedere il listino prezzi).

3) Farsi sempre specificare se il prezzo sia al netto o no dell'IVA o se ci siano altre imposte gravanti.

4) Il preventivo diventa un vero e proprio contratto. Per questo è bene inserire alcune clausole relative alla data di inizio e fine lavori, introducendo delle penali per ogni giorno di ritardo rispetto alla data indicata come termine per l'esecuzione.

5) In caso di costosi interventi non preventivati è bene annotare, datare e firmare una nota in cui vengono riportate la modifiche.

6) Ovviamente nel preventivo devono essere indicate anche le modalità di pagamento, le generalità del committente e del manutentore, la data ed il luogo di compilazione del preventivo, il luogo dove dovranno essere eseguiti i lavori.

7) Solitamente i preventivi sono gratuiti ma è bene informarsi perché in caso di rinuncia al lavoro l'impresa può pretendere il pagamento per la compilazione del preventivo solo avvisando in anticipo il cliente.

Paola Venturi Landini
Consulente Federconsumatori Marche
Pesaro, Via Cassi 21 - Tel. 0721/34028


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



Speciale  
  Il radiotelegrafista della Marina
<



TuttoPesaro  
  Un problema di convivenza
<
  Scavolini: ora o mai più
<
  Proverbi pesaresi
<



TuttoFano  
  'I Mesi' di Fabio Tombari: Ottobre
<
  Fano tra poesia e storia:
Fidanzati d'una volta

<
  TuttaFrusaglia
<
  Inteligent? Me cojoniii!
<



Opinioni e Commenti  
  Il sano impulso della libidine
<
  Editoriale: Il sindacato dei genitori
<
  Difesa dei consumatori
<
  Un palazzo da salvare
<
  Le molte trappole della lingua italiana
<
  Personaggi di Tavullia
<



Salute  
  Le tappe del perdono
<
  I benefici del bagno di sudore
<
  Borsa di studio 'Patrizia Salambrini'
<



Lettere e Arti  
  La Peste e il Colera
<
  Le barzellette-rebus di Leone da Cagli
<
  Lo Specchio dei piccoli
<
  La 'Divina Commedia' tradotta in dialetto pesarese
<
  Le Favole di Fedro tradotte in dialetto pesarese
<
  Pensieri e parole
<
  Poesie
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa