Ricerca nel sito: Parola Esatta
Settembre 1999 / Opinioni e Commenti
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

Lettere

Morire all'ospedale

Come abbiamo raccontato nel numero di giugno, Noris Cametti Ponzana (una signora piemontese che vive a Modena) ha dato involontariamente origine al nostro giornale con una sua lettera sulla festa di San Valentino pubblicata dal Resto del Carlino ed evidenziata dal suo direttore.

Dopo aver appreso dell'esistenza dello Specchio, ci ha inviato direttamente questo nuovo contributo che ci pare altrettanto illuminante. Lo pubblichiamo con piacere: anzi nominiamo la signora, sul campo, come nostro corrispondente da Modena.

 

Gentile direttore, vorrei raccontarle, senza pretese, le cose che succedono in un reparto ospedaliero di Modena: una città ricca, opulenta, gioiosa, elegante, ma vista in uno specchio traditore.

Un pomeriggio in reparto sono decedute tre persone (premetto che è un reparto di Geriatria): un signore che viveva solo e che non voleva più vivere, magro all'inverosimile, ma con gli occhi vivi, che bucavano guardandoti…; e altre due signore. La scena di rito: un paravento, il correre della caposala con cardiotonici, misurazione di pressione… la flebo che non entra più… la fine! Una di queste signore non se ne voleva andare da sola e chiamava in continuazione l'Angelo Custode perché non la lasciasse sola per il nuovo sentiero: "Vim a tor!", cioè vienimi a prendere Angelo! Io accanto a lei, mano nella mano fino all'ultimo respiro.

Dopo aver svolto tutto ciò che si deve fare in questi casi (compreso il conforto per le altre persone che, dividendo la camera con la signora deceduta, si agitano, si spaventano, non vogliono mangiare) finisco il servizio e lascio il reparto. Fuori dal cancello un via-vai di macchine, di motorini, di sorpassi, con insulti vari e strombazzamenti di clacson. Che malinconia! Mi guardo attorno attonita! Io, che sono cresciuta in un paese, ricordo che quando c'era una morte, per rispetto si parlava piano, non si fischiava in strada, non si accendeva la radio… Ora vicino agli ospedali c'è il segno di silenzio, ma… chi se lo ricorda!

Questo è il mondo che abbiamo costruito? Tre persone finiscono la loro vita terrena dopo aver vissuto e raccontato storie di fatiche, della monda del riso a 14 anni per una lira al giorno, di campi di concentramento, di stenti, di mariti al fronte, di lavandaie per i ricchi signori… Ripeto, tre persone finiscono la loro vita e tutto va… come sempre… come prima! I figli, se ci sono, sono ormai settantenni e hanno bisogno loro di aiuto. Dovranno pensare alle spese per la sepoltura, al cimitero, a tante cose e molte volte i soldi non ci sono.

Caro e gentile direttore, questo è quel mondo che già menzionava Leopardi. E' vero che si vive di più, che ti cambiano il letto tutte le mattine, ma alla solitudine chi ci pensa? Anche questo è uno "specchio della città", dove poca gente vuole specchiarsi, perché pone interrogativi, fa riflettere. Allora meglio un altro specchio, che dia immagini più allegre… poi si vedrà!

Noris Cametti Ponzana


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



PrimoPiano  
  Storie di extra-comunitari in città
<



Speciale  
  29 agosto 1944: la Liberazione di Pesaro
<



TuttoPesaro  
  Marcello Tusco: la voce del cinema
<
  Frammenti di una bell'estate
<



TuttoFano  
  Pubblicata una bella guida sulla Quadreria della Fondazione
<
  Carnivalday : raccolta di firme per salvare il Carnevale
<
  Questo libro non s'ha da fare
<
  A Piagge, arte sotto le stelle
<



Opinioni e Commenti  
  Hanno detto
<
  I cinofili immaginari: lettera di un cane al Sindaco
<
  La forza dell'arroganza
<
  Lettere
<
  Contropelo: Il Carlino e la 'Giustizia'
<



Salute   
  Elogio della nudità
<
  Gli sport aerobici
<
  Effetti allucinogeni degli psicofarmaci
<



Consumatori  
  Non ci sono solo i diritti
<
  Quando il conto è salato
<
  La bolletta del gas
<
  Il Caso: Il televisore ereditato
<
  Banche e Assicurazioni
<
  Una lettera dell'ACU
<
  Vendite
<
  Le regole della pubblicità
<



Lettere e Arti  
  Splendore nella cattedrale: la riscoperta dei mosaici
<
  La grande casa tra l'VIII Army e la X Armée
<
  A Urbania un convegno internazionale sui Della Rovere
<
  La magia della Medusa di Mengaroni
<
  Mamiani senza fissa dimora
<
  ROF e dintorni
<
  I Racconti di San Nicola
<
  Sculture naturali
<
  Cristianesimo e cultura
<
  Ricordato Zanella a Monticelli d'Ongina
<
  Quando una mostra di Vangi?
<
  Poesie
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa