Ricerca nel sito: Parola Esatta
Settembre 2002 / Opinioni e Commenti
  Se si ricerca un testo con apostrofi non settare 'Parola esatta'  
  Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

Ahmad Shan Massoud: il Leone del Panishir

Personaggi dell'Afghanistan

Solo ripercorrendo idealmente 3.000 anni di storia si potrebbero rinvenire le vestigia di città grandiose come Herat, oggi ridotta a un cumulo di macerie dagli eventi bellici. Strano destino quello dell'Afghanistan, terra impenetrabile con aspre montagne e distese desertiche, mosaico di tribù litigiose. Popolo tenace, temprato sui monti dell'Hindu Kush, nelle valli isolate e sugli altipiani desertici.

Eppure la storia, la cultura, la lirica eroica, le cadenze della lingua pashtò ci restituiscono le sembianze di questo popolo anche attraverso quei personaggi toccati dalla notorietà. Tra di essi Ahmad Shan Massoud, detto il "Leone del Panishir" per avere strenuamente difeso la strategica valle dagli occupanti sovietici e per aver guidato sino alla sua fine la principale forza di opposizione ai Taliban. La sua strategia sembrava molto semplice: raggruppare un centinaio di uomini provenienti da ogni parte del Paese, formarli nei luoghi di provenienza perché, a loro volta, trasmettessero l'insegnamento agli altri fino a raggiungere un consistente numero di combattenti.

Ahmad Shan Massoud nelle pause del suo lavoro, sotto la tenda di un accampamento e alla luce incerta di un lume, amava giocare a scacchi, discutere di guerra e di politica ma soprattutto di poesia con viva predilezione verso Bayazid Ansari, Khushhal (detto il padre del pashtò), i Masnavi, gli eroici distici di Rumie la Shaname di Findurstan. Agognava la pace e la libertà da ogni ingerenza straniera ma il destino, purtroppo, era in agguato. Sulla sua strada terrena camminavano due uomini con gli zaini che contenevano le attrezzature consuete di una troupe televisiva. Imbottiti di esplosivo, nascosto anche nelle telecamere, quando Massoud si era seduto per l'intervista avevano fatto esplodere la carica uccidendolo.

Massoud veniva sepolto da eroe nella sua valle natale. Forse era la fine di un'era, la morte di una speranza. La storia ci dirà se questa vita, recisa anzitempo, avrebbe potuto rappresentare e comunicare qualche insegnamento al suo sventurato popolo, martoriato da guerre, carestie e distruzioni. Il volto di quest'uomo di etnia tagika, dal profilo aquilino e dal sorriso pronto, vissuto in uno dei posti al mondo dove è più difficile sopravvivere, veniva brutalmente cancellato e forse non sapremo mai se i suoi insegnamenti, le sue strategie avrebbero potuto dare al suo Paese un respiro, anche se tenue, di pace. I posteri ai quali è demandato il giudizio di questi tragici eventi potranno forse dirci se il "Leone del Panishir" stava accingendosi a perseguire un ideale degno di umana considerazione; soprattutto se l'Afghanistan potrà fregiarsi del ricordo di Ahmad Shan Massoud come di quello di un eroe.

Luigi Ferraro


 
 
 
 
FattiNostri  
  Lotto
<
  Redazione
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Lo Specchio su Internet
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



PrimoPiano  
  Personaggi allo Specchio:
Giuseppe Pontiggia

<



TuttoPesaro  
  Due gemelle esplosive: Elisa ed Enrica Massarini
<
  Le targhe storico-artistiche
<
  Una piazza dimenticata
<
  Il settembre di Pasqualon
<
  Contropelo: La cacca nel sottopassaggio
<



TuttoFano  
  La nuova stagione concertistica
<
  Fano International
Film Festival

<
  Ascoltando i Righeira: Emozioni degli anni '80
<
  Il PUT (Piano Urbano del Traffico)
<
  L'Ufficio urbanistico e i misteri dei vecchi dizionari
<
  Sculture al Vallato
<



Storia  
  Come eravamo nel 1943
<



Opinioni e Commenti  
  Cosa sapete della Turchia?
<
  Hanno detto
<
  Il dibattito su Israele e Palestina
<
  Giustizia anche per Amina!
<
  Ahmad Shan Massoud: il Leone del Panishir
<
  L'ultima cronaca
di Bruno Pizzul

<
  Il sogno senza fine di Eluana Englaro
<



Società  
  L'invasione degli ultrapesci
<
  Pugno di ferro con i vu' cumprà
<



Salute  
  Gli 'stucchi' antirughe
<
  I cibi afrodisiaci
<
  La sindrome del Dongiovanni
<



Consumatori  
  Gli ubriachi del consumo
<
  Curarsi con le piante
<
  Il Caso: La vetrata in testa
<
  Banche e Assicurazioni
<
  Educazione al consumo
<



Lettere e Arti  
  A Pesaro un'estate archeologica
<
  L'insalata di Fabio Tombari
<
  Ciao, Maria…
<
  I vincitori del concorso 'Lo specchio allo specchio'
<
  Valerio Biagetti
e il Poldo's Grill

<
  Valentino Rocchi finalista del 'Pungitopo'
<
  Poesie
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa