Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

Guardiamo in faccia le nostre paure
Risposta a Valentina
Come è possibile provare invidia per una ragazza di 21 anni? Come è possibile che le parole che hai scritto sono le stesse che avrei voluto ascoltare dai miei genitori? Eppure è così! Se devo dire la sincera verità, appena terminato di leggere il tuo articolo ho pensato che fosse stato scritto da uno psicoterapeuta per incoraggiare a non mollare chi ha problemi di disordini alimentari ed è sul punto di cedere e lasciarsi vivere dalla malattia. Ed invece so che esisti sul serio e stai lottando per trovare la vera Valentina in questo mare di paure, condizionamenti e solitudine che fingiamo di non vedere. Ma sai come si dice... in fondo in fondo il nostro inconscio è molto più intelligente di noi ed allora succede qualche cosa che ci costringe a fermarci, a guardarci dentro per capire come mai non siamo "felici" nonostante abbiamo tutto ciò che la società ci impone di avere. Abbiamo davvero tutto: abbiamo il necessario, alcune volte abbiamo anche il superfluo ma ci manca l'essenziale (ognuno di noi sa che cosa sarebbe importante per noi e per il nostro bambino che tuttora vive in noi), e quel vuoto si fa sentire sempre più forte tanto più cerchiamo di nasconderlo dietro false sicurezze.
Tu come me non ce l'hai fatta più a mentire a te stessa, e il dolore e le paure che hai cercato di nascondere stanno riaffiorando tutte insieme tenendoti impigliata come il ragno fa con la mosca caduta nella sua tela. C'è una differenza fra me e te però; tu hai 21 anni ed io 34. Mi sono ammalata di bulimia e conseguenti disordini alimentari a 15 anni e ne sono uscita a 32 quando ho cominciato a ragionare come ragioni tu; e ti assicuro non è stato indolore. Mi sembra veramente impossibile che a soli 21 anni si riesca ad avere un coraggio ed una consapevolezza come la tua, io sono certa che uscirai alla grande dalla tua malattia, ma c'è una cosa che voglio dirti come se tu fossi mia sorella minore. Questa esperienza non ti abbandonerà mai: alcune volte ci penserai con rabbia, altre volte con orgoglio per esserne uscita, ma per sempre porterai i suoi segni, perché in fondo è grazie a lei che sei cresciuta, che sei diventata forte, che hai imparato a guardare dentro la vita, che hai avuto il coraggio di accettare i tuoi limiti e a volerti bene nonostante tutto. Essere grandi non significa non cadere mai, ma avere la forza di rialzarsi dopo una caduta che ci ha quasi tramortiti, ricominciare il viaggio pur sapendo che potrebbe arrivare un altro scivolone, ma che sempre saremo in grado di rialzarci, ogni volta più forti della precedente.
Grazie per le belle parole che hai scritto nel tuo articolo che ho conservato nel mio quaderno del cuore per rileggerle quando anche io troverò, lungo il sentiero della mia vita, delle improvvise ed inevitabili buche. Non credo che tu ne abbia bisogno ma, se me lo permetti, vorrei darti un consiglio: non scappare mai davanti alle tue paure, loro vivono delle nostre fughe; non nasconderti e guardale dritte negli occhi; vivi il dolore che ti provocano. Dopo un po', quando si accorgeranno che non scappi più, saranno pronte a parlarti, a dirti tante cose che forse ora non hai il coraggio di ascoltare.

Francesca Arduini


 
 
 
 
Fattinostri  
  Hanno detto
<
  Lotto
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



TuttoPesaro  
  Il convento di San Nicola in Valmanente
<
  DPP: Dilettanti Professionisti Poveri
<



TuttoFano  
  I personaggi sparsi di Antonio G. Casanova
<



Opinioni e Commenti  
  Solo coltivando la pace si può veramente ottenerla
<
  Quando il marito tradisce l'amante
<
  I valori attuali del 4 Novembre
<
  Guardiamo in faccia le nostre paure
<
  Pensieri in libertà
<
  A Cartoceto la mostra dell'olio
<



Speciale  
  Neta e Nezar oltre la guerra
<
  Gli alibi del nuovo nazismo
<
  I limiti del 'buonismo'
<
  I negri di casa
<
  E la gent intant la mor
(11 settembre 2001)

<
  I nemici della pace
<
  Il Carbonchio o Bacillus anthracis
<
  La paura dell'altro
<
  New York 2001
<



Salute  
  Le alternative alla psichiatria
<
  La bellezza senza illusioni
<



Società  
  Una fuga ad Urbino
<



Consumatori  
  La resa dei conti
<
  Il Caso: Il caffè al tavolo
<
  Banche e Assicurazioni
<
  Le risposte ACU
<
  Brevi
<



TuttoSport  
  I campioni su rotelle
<
  Grande regata di Piam - Moonshine alla 'Barcolana' di Trieste
<
  Quando l'arbitro era solo cornuto
<



Lettere e Arti  
  Gli uomini della guardia
<
  Pesaro Teatro 2001 - 2002
<
  Una giornata memorabile a Villa Caprile
<
  Memorie di un impiegato
<
  Segnalazioni editoriali
<
  Alessandro Nini, un compositore da ritrovare
<
  L'albero degli amici
<
  L'Andare solitario
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa