Home Page
  Aprile 2011
  Marzo 2011
  Febbraio 2011
  Gennaio 2011
  Dicembre 2010
  Novembre 2010
  Ottobre 2010
  Settembre 2010
  Luglio-Agosto 2010
  Giugno 2010
  Maggio 2010
  Aprile 2010
  Marzo 2010
  Febbraio 2010
  Gennaio 2010
  Dicembre 2009
  Novembre 2009
  Ottobre 2009
  Settembre 2009
  Luglio-Agosto 2009
  Giugno 2009
  Maggio 2009
  Aprile 2009
  Marzo 2009
  Febbraio 2009
  Gennaio 2009
  Dicembre 2008
  Novembre 2008
  Ottobre 2008
  Settembre 2008
  Luglio-Agosto 2008
  Giugno 2008
  Maggio 2008
  Aprile 2008
  Marzo 2008
  Febbraio 2008
  Gennaio 2008
  Dicembre 2007
  Novembre 2007
  Ottobre 2007
  Settembre 2007
  Luglio-Agosto 2007
  Giugno 2007
  Maggio 2007
  Aprile 2007
  Marzo 2007
  Febbraio 2007
  Gennaio 2007
  Dicembre 2006
  Novembre 2006
  Ottobre 2006
  Settembre 2006
  Luglio-Agosto 2006
  Giugno 2006
  Maggio 2006
  Aprile 2006
  Marzo 2006
  Febbraio 2006
  Gennaio 2006
  Dicembre 2005
  Novembre 2005
  Ottobre 2005
  Settembre 2005
  Luglio-Agosto 2005
  Giugno 2005
  Maggio 2005
  Aprile 2005
  Marzo 2005
  Febbraio 2005
  Gennaio 2005
  Dicembre 2004
  Novembre 2004
  Ottobre 2004
  Settembre 2004
  Luglio-Agosto 2004
  Giugno 2004
  Maggio 2004
  Aprile 2004
  Marzo 2004
  Febbraio 2004
  Gennaio 2004
  Dicembre 2003
  Novembre 2003
  Ottobre 2003
  Settembre 2003
  Luglio-Agosto 2003
  Giugno 2003
  Maggio 2003
  Aprile 2003
  Marzo 2003
  Febbraio 2003
  Gennaio 2003
  Dicembre 2002
  Novembre 2002
  Ottobre 2002
  Settembre 2002
  Luglio-Agosto 2002
  Giugno 2002
  Maggio 2002
  Aprile 2002
  Marzo 2002
  Febbraio 2002
  Gennaio 2002
  Dicembre 2001
  Novembre 2001
  Ottobre 2001
  Settembre 2001
  Luglio-Agosto 2001
  Giugno 2001
  Maggio 2001
  Aprile 2001
  Marzo 2001
  Febbraio 2001
  Gennaio 2001
  Dicembre 2000
  Novembre 2000
  Ottobre 2000
  Settembre 2000
  Luglio-Agosto 2000
  Giugno 2000
  Maggio 2000
  Aprile 2000
  Marzo 2000
  Febbraio 2000
  Gennaio 2000
  Dicembre 1999
  Novembre 1999
  Ottobre 1999
  Settembre 1999
  Luglio-Agosto 1999
  Giugno 1999
  Maggio 1999
  Aprile 1999
  Marzo 1999
  Febbraio 1999
  Gennaio 1999
  Dicembre 1998
  Novembre 1998
  Ottobre 1998
  Settembre 1998
  Luglio-Agosto 1998
  Giugno 1998
  Maggio 1998
  Aprile 1998
  Marzo 1998
  Febbraio 1998
  Gennaio 1998
  Dicembre 1997
  Novembre 1997
  Settembre-Ottobre 1997
  Luglio-Agosto 1997
  Giugno 1997
  *

San Giovanni:
una biblioteca
per le famiglie


Mancano ormai pochi giorni all'inaugurazione della nuova biblioteca della città di Pesaro presso il complesso monumentale del San Giovanni, in fondo a Via Passeri. Un restauro importante, con un investimento notevole in termini economici e progettuali, che ha permesso di dedicare uno spazio di oltre 2.000 metri quadri ai cittadini e che testimonia l'impegno del Comune di Pesaro di restituire alla città importanti istituzioni culturali adattandole alle nuove esigenze, ai nuovi linguaggi e alle nuove cittadinanze.

Gli ambienti ampi e luminosi hanno permesso alla nuova biblioteca di essere concepita non solo come luogo di lettura e conservazione di libri ma soprattutto come luogo di incontro, scambio e convivialità. Una "piazza" dove la gente si conosce e dialoga. Proprio per sottolineare questa caratteristica, ci sarà anche un caffè letterario dove trascorrere momenti di relax, incontrare l'autore preferito, sfogliare giornali e riviste davanti ad una tazza di tè e una fetta di torta.

Oltre 45 mila documenti a libero accesso tra libri, cd, video e cd-rom; 153 abbonamenti a quotidiani e riviste; 102 posti studio e 30 postazioni multimediali.

Il San Giovanni è stato pensato per essere la biblioteca della famiglia, nel senso che si rivolge a tutte le fasce di età e a tutte le culture: dagli anziani, agli extracomunitari, ai giovani fino ai bebè che accompagnati dalle loro mamme potranno ascoltare una favola. Vuole proporsi allo stesso tempo come luogo di ritrovo e di confronto, dove poter organizzare tutte le informazioni che ogni giorno in modo confuso e catastrofico aumentano l'ansia e il disorientamento, per dare loro un contesto e trasformarle in conoscenza.

Attraverso le tecnologie multimediali che saranno presenti intendiamo metterci in dialogo con i giovani e tutti coloro che cercano un luogo di alfabetizzazione informatica. Sappiamo infatti che una forma di discriminazione è data dalla possibilità o meno di accedere alle nuove tecnologie: rafforzando la disponibilità di conoscenze per tutti lottiamo contro l'esclusione sociale, cerchiamo di migliorare la vita dei più deboli, difendiamo un'idea di Democrazia.

Insomma la nuova biblioteca non sarà un luogo tradizionale, ma sarà movimentata da tutti coloro che la frequenteranno e coniugherà aspetti diversi per chi cerca intimità, per chi vuole concentrarsi in letture e ricerche o per chi cerca un luogo di svago creativo e di incontro.

L'appuntamento allora è per sabato 22 giugno alle ore 18.00: dalla sede della vecchia biblioteca in Via Rossini si snoderà un corteo di cittadini che, guidato dalla Banda e da tanti bambini con "carriole" piene di libri, raggiungerà il San Giovanni in Via Passeri per l'apertura ufficiale. Attendiamo per questa festa tanti amici!

Luca Bartolucci
Assessore alla Cultura e ai Giovani
Comune di Pesaro

 

La Biblioteca San Giovanni sarà inaugurata sabato 22 giugno

Venga a prendere un caffè da noi

Venite a prendere un caffè da noi, leggendo i1 giornale. Molti pensano che la biblioteca sia un luogo noioso, lo sappiamo. Ma siamo sicuri che sfogliando i numerosi quotidiani italiani e stranieri e le 150 riviste che teniamo a vostra disposizione, cambierete idea. Anche perché nostro Caffè Letterario vi offrirà non solo cappuccini e torte ma anche incontri con gli scrittori e dibattiti sul cinema.

Per chi vuole aprire una finestra sul mondo, avremo due tv satellitari con le ultime notizie dall'Afghanistan oppure dallo Zululand.

Da quanto tempo non guardate "La Corazzata Potemkin", il "Grande Dittatore" o "Ladri di biciclette"? Al San Giovanni vi proponiamo 1.000 film in versione originale tanto i classici quanto documentari appena usciti, magari quello sul vostro gruppo rock preferito. Rock? Ma non è una biblioteca? Certo, ci sono i libri ed è un luogo silenzioso, ma potrete ascoltare i Pink Floyd, Gli U-2 e i Metallica grazie ai walkman a disposizione di tutti. Naturalmente, chi vuole ascoltare Mozart, Beethoven, Rossini o Wood Guthrie, Duke Ellington e Miles Davis lo potrà fare. Se vorrete, prendere in prestito i nostri cd musicali con il meglio della musica classica, jazz, rock, folk. Lo confessiamo: è una biblioteca piena di topi. Non possiamo farci niente: abbiamo installato le più moderne tecnologie e i migliori supporti informatici per navigare in Internet, accedere ai cd-rom, consultare il catalogo. Ogni computer, come sapete, ha un mouse, un topolino che vi condurrà nel portale dei servizi comunali al cittadino. Tra qualche mese sarà possibile ricevere a casa tutte le informazioni che vi riguardano: dallo stato di una pratica che avete presentato in Municipio fino alla scadenza per il pagamento dell'ICI. Quanto a noi, vi avviseremo se il libro che avevate richiesto è disponibile, vi manderemo un sollecito se avete dimenticato di restituire quello che avete in prestito e vi diremo se c'è Francesco Guccini a chiacchierare di musica e di dialetto romagnolo.

Internet vi permetterà di consultare il catalogo di altre biblioteche, di imparare una lingua straniera, di scrivere un messaggio alla zia in Australia, o a un "amico di penna" in Giappone. Ah, dimenticavamo: anche i risultati delle partite, la situazione della Borsa, il tempo che farà domani, i programmi del cinema.

Insomma: siete proprio sicuri di poter fare a meno di noi?

I servizi

In tutta biblioteca saranno presenti postazioni informatiche che permetteranno l'accesso ai cataloghi di tutte le biblioteche presenti in rete. Altre postazioni permetteranno l'accesso ai cd-rom, a Internet e servizi connessi.

La biblioteca del San Giovanni vuole essere un luogo di informazione, di incontro e socializzazione, di facile accesso per utenti di tutte le età, delle più diverse condizioni sociali e provenienze culturali.

1. Ingresso principale - via Passeri. Accesso principale alla Biblioteca, punto di orientamento generale verso le diverse attività, prima informazione sui servizi. Prestito e restituzione libri, prenotazioni, iscrizioni. Spazio informativo sulla città e il suo territorio.

2. Sala capitolare - sezione adulti. In questo vasto salone gli utenti potranno trovare saggistica a scaffale aperto e le informazioni bibliografiche di cui hanno bisogno. Lo spazio sarà destinato alla consultazione dei cataloghi e delle banche dati, alla lettura e consultazione della saggistica; gli utenti troveranno inoltre un punto di orientamento e di informazione con personale specializzato.

3. Portico coperto - zona studio. Lettura e studio con libri propri, accesso ai materiali di sola consultazione (enciclopedie, dizionari, atlanti).

4. Musica. Prestito e ascolto cd musicali. In questa area oltre ai cd troveranno posto libri e riviste di musica. Per l'ascolto non saranno previste postazioni fisse ma solo due posti in piedi, oltre ai walkman che potranno essere usati in tutta la biblioteca.

5. Saletta multimediale. Visione materiali audio video, alfabetizzazione informatica, autoapprendimento lingue straniere, Internet.

Le postazioni permetteranno l'utilizzo individuale ma anche il lavoro di gruppo. Consultazione e prestito libri di informatica, metodi per l'apprendimento linguistico.

6. Narrativa 9-12 anni e giovani adulti. Narrativa per queste fasce d'età (prestito e lettura sul posto). I materiali comprenderanno libri, fumetti, audiolibri e cd-rom, pensati con l'obiettivo di far diventare questa zona un punto di attrazione e di incontro per gli adolescenti.

7. Documentazione bambini e ragazzi. Spazio dedicato alla consultazione, lettura, studio e prestito della divulgazione rivolta ai bambini/ragazzi di 6-10 anni. Punto di informazione per i ragazzi, per le prime ricerche, per la consultazione e il prestito di materiali multimediali.

8. Bambini 0-4 anni. In questa arcata troveranno spazio i bambini più piccoli e i genitori che li accompagnano. Lo spazio è concepito per creare l'abitudine all'uso della biblioteca, facilitare lo sviluppo dell'immaginazione, delle capacità estetiche e linguistiche, favorire il rapporto adulti bambini.

9 Bambini 5-8 anni. Spazio per i bambini più grandi. Saranno presenti soprattutto libri illustrati di narrativa e altri materiali dedicati a questa età. Lo spazio, come il precedente, deve consentire una lettura informale ma anche il primo accesso ai materiali multimediali.

In quest'area sarà possibile raccontare storie individualmente o a piccoli gruppi.

10. Spazio genitori. Zona riservata ai papà e alle mamme che accompagnano i loro bambini. In questa zona sarà possibile incontrare altre mamme o papà, trovare libri sui bambini, ma anche scoprire materiali (libri, riviste, cd, video) che provengono da tutte le aree della biblioteca. Un salotto facile da usare anche da chi non ha mai messo piede in biblioteca.

11. Ingresso lato via Severini. Punto di accesso alla biblioteca e di orientamento. Prestito e restituzione libri, prenotazioni, iscrizioni. Accesso principale ai servizi per ragazzi.


12. Caffè letterario. Accesso alla biblioteca da via Severini. Punto di ristoro in cui bere un caffè, mangiare una fetta di torta, sfogliare un giornale, dare un appuntamento all'amico, leggere l'ultimo romanzo, incontrare l'autore preferito, discutere di attualità.

13. Salone narrativa adulti, novità, cinema, giornali e riviste. Questo spazio avrà l'aspetto di una libreria piuttosto che di una biblioteca. Qui si trovano le novità librarie e le offerte tematiche d'attualità. Ci sarà un punto di orientamento e di informazione bibliografica per gli utenti. Sarà possibile leggere giornali e riviste, guardare la tv satellitare e prendere in prestito romanzi, film, guide turistiche.

14. Balcone esterno. Terrazza sul giardino. Durante la buona stagione, questo spazio permetterà una lettura all'aperto con vista sul giardino.

15. Sala affrescata - zona studio. Questo spazio è riservato allo studio con libri propri.

16. Box per lo studio individuale. Quest'area verrà aperta in una fase successiva. I box saranno riservati allo studio individuale.

REGALA UN LIBRO, VINCI UNA BIBLIOTECA

Con la collaborazione dei librai di Pesaro e su suggerimento di alcuni cittadini che volevano essere coinvolti nella costruzione della nuova biblioteca San Giovanni, apriamo oggi la campagna "Regala un libro, vinci una biblioteca". Per la prima volta in Italia, i cittadini che vogliono contribuire ad arricchire le collezioni della loro biblioteca civica potranno farlo.

Presso tutte le librerie saranno disponibili le liste di libri (qualcosa di simile alle "liste di nozze", per evitare duplicazioni) tra cui scegliere: ce ne saranno per tutti i gusti e per tutte le tasche. Saggistica e narrativa, libri per ragazzi e guide di viaggio: ognuno potrà decidere qual è il libro a suo avviso più necessario e offrirlo alla biblioteca.

Tutti i cittadini che parteciperanno all'iniziativa verranno iscritti tra gli "amici della biblioteca" e saranno i primi ad essere avvertiti delle attività organizzate dalla biblioteca: incontri con l'autore, corsi di alfabetizzazione informatica, laboratori di lettura. Periodicamente, inoltre, saranno organizzati incontri con gli autori riservati agli Amici della Biblioteca.

La biblioteca è stata concepita da Angonella Agnoli, consulente dell'Amministrazione comunale.
Il complesso monumentale del San Giovanni è stato restaurato dagli architetti Massimo Carmassi, Danilo Guerri e Gabriella Joli, su progetto finanziato dalla Fondazione Scavolini. Il progetto di restauro del giardino è dell'architetto Franco Panzini. L'identità visiva è stata progettata dalla studio Dolcini associati. 


 
 
 
 
FattiNostri  
  Speciale 5 anni
<
  Lotto
<
  Redazione
<
  Hanno collaborato a questo numero
<
  Profilo degli autori di questo numero
<
  Come si collabora
<
  Dove si trova
<



PrimoPiano  
  Personaggi allo Specchio:
Alfredo Chiappori

<



TuttoPesaro  
  San Giovanni:
una biblioteca
per le famiglie

<
  Franco Bucci:
l'arte come diritto

<
  I Premi del Circolo
della Stampa 2002

<
  Par San Gvan
<
  Un amabile
torneo amatoriale

<
  Addio maestra De Cecco
<



TuttoFano  
  Fano el pòrt i sapór del mâr
<
  Personaggi fanesi
visti da 'Marius':
Paolo Del Bianco

<
  Studenti 'fuori classe'
<



Opinioni e Commenti  
  Israele si merita
gli uomini-bomba

<
  Il manager dell'amore
<
  Il lungo lamento
delle voragini carsiche

<
  Hanno detto
<
  Primavera senza rondini?
<
  Pensieri in libertà
<



Salute  
  I rischi mortali dei fumatori
<



Salute e Società  
  Il doping dei ciclisti
<
  L'omosessualità
è una malattia?

<



Società  
  Stampa e pubblicità
<
  Inaugurato in Giappone
il Museo Vangi

<
  Nuovi scrittori
<
  Un racconto
porno-soft
di Marcello Mamini

<



Consumatori  
  Un treno merci
verso il nulla

<
  Alimentazione biologica: chi controlla i controllori?
<
  Il Caso: Il conto
del meccanico

<
  Banche e Assicurazioni
<
  Buoni consigli
<
  I falsi miti della pubblicità
<



TuttoSport  
  Rievocata a Tavullia l'epopea della Benelli
<
  I protagonisti storici
della Vis Pesaro:
Pavinato e La Volpicella

<



Speciale 5 anni  
  Un concorso per i lettori:
lo specchio allo specchio

<
  La scommessa
<
  Se 5 anni vi sembran pochi...
<
  I messaggi augurali
<
  I numeri
<
  Tutti i nostri redattori
<
  Personaggi allo Specchio
<



 
 
 
 

Lo Specchio della Città - periodico per la Provincia di Pesaro e Urbino - Redazione: tel. 0721/67511 - fax.0721/30668 - E-mail:info@lospecchiodellacitta.it

Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa